666 ricatto SPA luci rosse prete XXX suicida PUSSY

GLI USA E LA LEGA ARABA CI HANNO SBATTUTO IN FACCIA UNA GUERRA DI Civiltà E DI RELIGIONE, CHE PER NOI NON ESISTE: SEMPLICEMENTE Perché, PER NOI I MARTIRI CRISTIANI E ISRAELE NON ESISTONO!
IL CALIFFATO MONDIALE: DI TUTTA LEGA ARABA SHARIA SAUDITA SALAFITA IRANIANA, COMBATTE, CONTRO IL CALIFFATO: sistema massonico Bildenberg e sue Merkel SPA 666 ROTHSCHILD GUFO BANCHE CENTRALI E SISTEMA MASSONICO: ATTRAVERSO, UNA ALLEANZA strategica CON GLI STESSI nemici: con il risultato di FARE UCCIDERE ISRAELE EUROPA RUSSIA CINA, ECC.. ecc.. ED è in questo modo che vengono Uccisi TUTTI I MARTIRI CRISTIANI.. ma questo satanismo poteva essere soltanto: farina del talmud e della kabbalah

i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA: hanno tradito tutti i martiri cristiani del mondo! ] [ 18/11/2015 BANGLADESH. Dinajpur, attentato a un missionario del Pime, colpito da arma da fuoco, "volevano uccidere" il missionario del Pime. Non è in pericolo di vita. P. Piero Parolari è stato ferito in modo grave da tre malviventi. Ancora ignota l’identità dei colpevoli, ma la polizia ha arrestato dieci membri di un partito fondamentalista islamico. Rimbalzo delle responsabilità tra opposizione e governo. "La situazione politica nel Paese è disastrosa. Il governo aveva promesso più sicurezza dopo l’omicidio del cooperante italiano Cesare Tavella".
======================
non c'è un giuramento valido: quando è fatto nella massoneria! NEW YORK, 18 Novembre. Duro attacco del capo della Cia Satana, contro, eroe della democrazia Edward Snowden a pochi giorni dagli attacchi terroristici di Parigi. Pur senza nominarlo, John Brennan Satana ha accusato l'ex talpa della Nsa 666 spa gmos talmud agenda, per uccidere Israele, così, quindi, di aver minato la sicurezza dei farisei massoni, e di avere salvato il popolo degli Stati Uniti, contribuendo a creare un ambiente in cui è più difficile per l'intelligence dei sacerdoti della CIA cannibali allah Akbar: terroristi moderati sharia califfato, di individuare complotti terroristici della NATO e della CIA. "Penso che, qualsiasi divulgazione fatta da individui che hanno disonorato il giuramento fatto a SATANA SPA FED 322 NWO, abbiano compromesso la sicurezza dei massoni usurai nel Paese", ha detto Brennan Satana.
si è vero lui sembra un uomo, ma, se lo guardi bene? poi, vedrai che, in realtà lui è il demonio! http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/10/19/b192c21981b95bb5ea0d7541381b12c5.jpg
Questi gesti, DI ODIO CONTRO GLI INNOCENTI E DI SOSTEGNO AL TERRORISMO ISLAMICO sono la conseguenza DELLA politica TERRORISTICA E PREDATORIA di Erdogan: e della deriva nazista di tutta la società TURCA! Tutta la LEGA ARABA è un Nazismo sharia, e noi non siamo adegutamente armati per reggere un INEVITABILE confronto militare contro di loro! ] E CHI CREDE CHE IO STO ESAGERANDO LUI DOVREBBE ANDARE A LEGGERE I LIBRI DI STORIA! PREFERIRANNO LA MORTE, PIUTTOSTO CHE RINUNCIARE AL LORO PROGETTO DI CONQUISTA DEL MONDO! [ Turchia-Islanda, fischi durante il minuto di silenzio per le ... video.gazzetta.it/turchia...fischi...ankara/306e8630-727e-11e5-abd0-c07...
14 ott 2015 - Fischi sonori hanno disturbato il minuto di silenzio dedicato alle vittime dell'attentato di sabato ad Ankara, in cui sono morte almeno 128 persone ... Vergogna in Turchia-Grecia. Fischi nel minuto di silenzio. E parte coro "Allah u akbar"
Quei fischi durante Turchia-GreciaE l'ostilità che non vogliamo vedere - Corriere.it
Corriere della Sera - 7 ore fa
I fischi allo stadio spingono la Turchia sempre più lontano dall'Europa
East Magazine - 5 ore fa [Esplora il significato del termine: «Doppia vergogna», ha titolato stamattina un giornale turco mentre il resto della stampa nazionale non dava grande risalto alla notizia. «Siamo migliori di così. Se questo fosse stato fatto a noi, saremmo davvero arrabbiati» ha ribadito sconcertato l’allenatore della nazionale. Eppure quelle grida «Allahu Akbar» (Dio è grande), «I martiri non muoiono, la nostra patria non verrà divisa» lasciano pochi margini all’interpretazione. Esiste, in Turchia, un’ostilità diffusa nei confronti dell’Occidente che si manifesta anche nei sondaggi di quanti non vorrebbero che il Paese entrasse nella Ue. Le recente vittoria del partito filoislamico di Erdogan con un consenso che sfiora il 50% dovrebbe far riflettere sulla spaccatura profonda che attraversa il Paese. Da una parte i kemalisti, i laici, il popolo di Gezi Park, dall’altra quei musulmani più osservanti che fino all’avvento dell’Akp si erano sentiti emarginati e che oggi sono fautori di un Paese in cui Stato e religione coincidano. Sono quelli che vogliono «una Turchia sempre più grande», che rivendicano un orgoglio nazionale nostalgico dell’impero ottomano, che vedono gli Stati Uniti come un nemico e soprattutto che non riescono ad identificarsi con i valori dell’Occidente. ] «Doppia vergogna», ha titolato stamattina un giornale turco mentre il resto della stampa nazionale non dava grande risalto alla notizia. «Siamo migliori di così. Se questo fosse stato fatto a noi, saremmo davvero arrabbiati» ha ribadito sconcertato l’allenatore della nazionale. Eppure quelle grida «Allahu Akbar» (Dio è grande), «I martiri non muoiono, la nostra patria non verrà divisa» lasciano pochi margini all’interpretazione. Esiste, in Turchia, un’ostilità diffusa nei confronti dell’Occidente che si manifesta anche nei sondaggi di quanti non vorrebbero che il Paese entrasse nella Ue. Le recente vittoria del partito filoislamico di Erdogan con un consenso che sfiora il 50% dovrebbe far riflettere sulla spaccatura profonda che attraversa il Paese. Da una parte i kemalisti, i laici, il popolo di Gezi Park, dall’altra quei musulmani più osservanti che fino all’avvento dell’Akp si erano sentiti emarginati e che oggi sono fautori di un Paese in cui Stato e religione coincidano. Sono quelli che vogliono «una Turchia sempre più grande», che rivendicano un orgoglio nazionale nostalgico dell’impero ottomano, che vedono gli Stati Uniti come un nemico e soprattutto che non riescono ad identificarsi con i valori dell’Occidente.
===========================
la minaccia mortale dell'ISLAM non è nella sua RELIGIONE, MA UNICAMENTE NEL SUO ASPETTO POLITICO LA SHARIA! NON C'è NESSUNA POSSIBILITà CHE GLI ISLAMICI TORNINO AD ESSERE MUSULMANI SANTI, SENZA ALMENO REALIZZARE ALCUNE CENTINAIA DI MILIONI DI MORTI AMMAZZATI! MA SE IO FOSSI ISLAMICO, IO RINUNCEREI ALLA SHARIA, SOLTANTO SE I FARISEI SPA BANCHE CENTRALI, MI RESTITUISSERO LA SOVRANITà MONETARIA A TUTTI I POPOLI SCHIAVIZZATI DAL SISTEMA MASSONICO, PERCHé SONO I FARISEI LA CAUSA DI OGNI SATANISMO NEL MONDO! NON SI DEPONGONO MAI LE ARMI SE IL NWO TIENE PUNTATE LE SUE ARMI CONTRO DI TE! E QUESTO TUTTI LO DEVONO CAPIRE IO COME lorenzoJHWH SONO EBREO, MA, COME UNIUS REI, IO SONO IN TUTTI, QUINDI IO RAGIONO COME UN ISLAMICO, PERCHé, IO SONO IL CARISMA DELLA TOTALITà! Il governo di sua maestà divulga i "consigli" in caso di attacco. Il primo è davvero geniale: «Scappate se potete». ] [  dopo la strage Gli attentati di Parigi e la Fallaci «Scusaci Oriana, avevi ragione» Aspra ma vera, violenta ma realista. Fallaci protagonista su Facebook e Twitter] dopo la strage. Gli attentati di Parigi e la Fallaci «Scusaci Oriana, avevi ragione». Il risarcimento postumo è online. Aspra ma vera, violenta ma realista. Fallaci protagonista su Facebook e Twitter.  [Esplora il significato del termine: S u Twitter, su Facebook, sui social network, dopo l’apocalisse di Parigi è tutto uno «scusaci Oriana». Anzi, tutto no. La parte opposta se la prende aspramente, rancorosamente, con «il delirio della Fallaci», con «l’odio fallaciano». Uno ha scritto, come in una disputa teologica, contro il «fallacianesimo». Ma insomma, da una parte e dall’altra fioriscono le citazioni di Oriana Fallaci. Si vede nel massacro di Parigi il frutto della «profezia di Oriana». Si citano brani interi de La rabbia e l’orgoglio, un libro che ha venduto un numero incalcolabile di copie, che ha intercettato un umore popolare, che ha dato voce a un sentimento diffuso. E oggi, dopo anni di dimenticanza e di marginalizzazione, lo «scusaci Oriana» sembra essere la ricompensa postuma, il risarcimento per una sordità, quasi a considerare Oriana Fallaci come una intrattabile estremista. Mentre ora si vede che le sue diagnosi non erano poi così insensate. Un passo della Fallaci molto citato: «Intimiditi dalla paura di andar controcorrente cioè d’apparire razzisti, non capite o non volete capire che qui è in atto una Crociata alla rovescia. Abituati come siete al doppio gioco, accecati come siete dalla miopia, non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione». «Brava Oriana», «Scusaci Oriana», «Non ti hanno voluto ascoltare Oriana», si batte e si ribatte sui social network. E giù anche con gli improperi di Oriana Fallaci sull’Italia molle e arrendevole, «l’avamposto che si chiama Italia» come lo definiva beffardamente lei: «avamposto comodo strategicamente perché offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà». E sulla «coglioneria» s’alza la standing ovation dei fallaciani dell’ultimissima ora, o forse della prima perché compravano avidamente i suoi libri ma non avevano il palcoscenico di Internet sul quale esibirsi. E la profezia della Fallaci che viene rilanciata, e poi contestata, e poi brandita come un’arma della guerra culturale, e poi vituperata, e poi sventolata come una bandiera: «Ma presto si scateneranno. Molti italiani non ci credono ancora. Si comportano come i bambini per cui la parola Morte non ha alcun significato. O come gli scriteriati cui la morte sembra una disgrazia che riguarda gli altri e basta. Nel caso peggiore, una disgrazia che li colpirà per ultimi. Peggio: credono che per scansarla basti fare i furbi cioè leccarle i piedi». E poi, la previsione più precisa, geograficamente circostanziata, in perfetta connessione con l’orrore che ha scosso la Francia: «Parigi è persa, qui l’odio per gli infedeli è sovrano e gli imam vogliono sovvertire le leggi laiche in favore della sharia». La Francia che non ha mai amato Oriana Fallaci. E bisognerebbe anche ricordare che in Francia la Fallaci, assieme a Michel Houellebecq molto prima che uscisse Sottomissione, fu messa sul banco degli accusati con l’imputazione, che assomiglia a una scomunica ideologica, di «islamofobia»: un’impostura intellettuale che diventa reato e che in Francia, nella Parigi che ieri è stata sconvolta dalla follia fanatica dei combattenti jihadisti, è diventata un’arma di ricatto per tacitare la «parola contraria», come direbbe Erri De Luca in un contesto peraltro completamente diverso. La Fallaci del dopo 11 settembre ha sempre diviso l’opinione pubblica: l’hanno amata e l’hanno odiata, hanno comprato milioni di suoi libri e l’hanno bollata come fanatica al contrario, come guerrafondaia scatenata, come una pericolosa incendiaria quando descriveva Firenze assediata e violentata dagli immigrati che orinavano sul sagrato del Duomo, con un’immagine aspra, violenta. Senza che nessuno si chiedesse: aspra ma vera? Violenta ma corrispondente alla realtà? Oggi, dopo il massacro di Parigi, quelle domande tornano di attualità e vengono assorbite e fagocitate da quel grande mostro onnivoro che è il mondo dei social network. «Scusaci Oriana» su Twitter. Neanche una «profezia» della Fallaci poteva arrivare a tanto.] S u Twitter, su Facebook, sui social network, dopo l’apocalisse di Parigi è tutto uno «scusaci Oriana». Anzi, tutto no. La parte opposta se la prende aspramente, rancorosamente, con «il delirio della Fallaci», con «l’odio fallaciano». Uno ha scritto, come in una disputa teologica, contro il «fallacianesimo». Ma insomma, da una parte e dall’altra fioriscono le citazioni di Oriana Fallaci. Si vede nel massacro di Parigi il frutto della «profezia di Oriana». Si citano brani interi de La rabbia e l’orgoglio, un libro che ha venduto un numero incalcolabile di copie, che ha intercettato un umore popolare, che ha dato voce a un sentimento diffuso. E oggi, dopo anni di dimenticanza e di marginalizzazione, lo «scusaci Oriana» sembra essere la ricompensa postuma, il risarcimento per una sordità, quasi a considerare Oriana Fallaci come una intrattabile estremista. Mentre ora si vede che le sue diagnosi non erano poi così insensate.
Un passo della Fallaci molto citato: «Intimiditi dalla paura di andar controcorrente cioè d’apparire razzisti, non capite o non volete capire che qui è in atto una Crociata alla rovescia. Abituati come siete al doppio gioco, accecati come siete dalla miopia, non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione». «Brava Oriana», «Scusaci Oriana», «Non ti hanno voluto ascoltare Oriana», si batte e si ribatte sui social network. E giù anche con gli improperi di Oriana Fallaci sull’Italia molle e arrendevole, «l’avamposto che si chiama Italia» come lo definiva beffardamente lei: «avamposto comodo strategicamente perché offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà». E sulla «coglioneria» s’alza la standing ovation dei fallaciani dell’ultimissima ora, o forse della prima perché compravano avidamente i suoi libri ma non avevano il palcoscenico di Internet sul quale esibirsi. E la profezia della Fallaci che viene rilanciata, e poi contestata, e poi brandita come un’arma della guerra culturale, e poi vituperata, e poi sventolata come una bandiera: «Ma presto si scateneranno. Molti italiani non ci credono ancora. Si comportano come i bambini per cui la parola Morte non ha alcun significato. O come gli scriteriati cui la morte sembra una disgrazia che riguarda gli altri e basta. Nel caso peggiore, una disgrazia che li colpirà per ultimi. Peggio: credono che per scansarla basti fare i furbi cioè leccarle i piedi».
E poi, la previsione più precisa, geograficamente circostanziata, in perfetta connessione con l’orrore che ha scosso la Francia: «Parigi è persa, qui l’odio per gli infedeli è sovrano e gli imam vogliono sovvertire le leggi laiche in favore della sharia». La Francia che non ha mai amato Oriana Fallaci. E bisognerebbe anche ricordare che in Francia la Fallaci, assieme a Michel Houellebecq molto prima che uscisse Sottomissione, fu messa sul banco degli accusati con l’imputazione, che assomiglia a una scomunica ideologica, di «islamofobia»: un’impostura intellettuale che diventa reato e che in Francia, nella Parigi che ieri è stata sconvolta dalla follia fanatica dei combattenti jihadisti, è diventata un’arma di ricatto per tacitare la «parola contraria», come direbbe Erri De Luca in un contesto peraltro completamente diverso. La Fallaci del dopo 11 settembre ha sempre diviso l’opinione pubblica: l’hanno amata e l’hanno odiata, hanno comprato milioni di suoi libri e l’hanno bollata come fanatica al contrario, come guerrafondaia scatenata, come una pericolosa incendiaria quando descriveva Firenze assediata e violentata dagli immigrati che orinavano sul sagrato del Duomo, con un’immagine aspra, violenta. Senza che nessuno si chiedesse: aspra ma vera? Violenta ma corrispondente alla realtà? Oggi, dopo il massacro di Parigi, quelle domande tornano di attualità e vengono assorbite e fagocitate da quel grande mostro onnivoro che è il mondo dei social network. «Scusaci Oriana» su Twitter. Neanche una «profezia» della Fallaci poteva arrivare a tanto.
=========================
SONO ESTREMAMENTE RISENTITO CONTRO ME STESSO, PERCHé A MOTIVO DEI MARTIRI CRISTIANI, IO NON POSSO ESTERNARE TUTTO L'AMORE CHE DIO HA MESSO IN ME PER I MUSULMANI: CHE, NOI MAI DOBBIAMO DIMENTICARLO, I MUSULMANI SONO LE PRIME VITTIME DEGLI ISLAMICI! MA, QUESTA è LA VERITà TUTTI I GOVERNI DELLA LEGA ARABA OGGI SONO ISLAMICI TERRORISTI NAZISTI ED ASSASSINI, IPOCRITI BUGIARDI E FINANZIATORI DEL TERRORISMO E TUTTI I LORO POPOLI SONO DALLA PARTE DEI TERRORISTI! PERò I MUSULMANI HANNO IL DONO DI VEDERE QUANTO I FARISEI ROTHSCHILD SONO I SACERDOTI DI SATANA! COME John Brennan IL Satana! http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/10/19/b192c21981b95bb5ea0d7541381b12c5.jpg
OVVIAMENTE, SE IO FOSSI ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRALI IO NON LASCEREI MAI SATANA, E NON LASCEREI MAI DI FARE IL VAMPIRO USURAIO A SUCCHIARE IL SANGUE DI TUTTI I POPOLI, SE LA LEGA ARABA NON MI DA, ALMENO TUTTO IL DESERTO EGIZIANO, ED IL DESERTO MADIANA, PER FARE UN VERO REGNO DI 12 TRIBù DI ISRAELE CON IL MIO UNIUS REI LORENZOJHWH, TUTTO CONSACRATO ALLA MIA PROTEZIONE PERSONALE!

LO SPIRITO UMANO DI Benjamin Netanyahu HA AGGREDITO, tempo fa, IL MIO SPIRITO umano, e lui HA DETTO: "NOI CI SAPPIAMO UCCIDERE ANCHE DA SOLI, SENZA DI TE: TU SMETTI DI DIRE CHE IO DEVO DISINTEGRARE CON ARMI ATOMICHE TUTTA LA LEGA ARABA!" ed ha continuato: "se è vero che, tu sei Unius REI? tu devi realizzare la pace mondiale e nessuno deve più morire!" -"ok!"- io ho risposto - " ma, io non ho interesse a prolungare la vita dei peccatori su questo pianeta! infatti, Io ritengo che sia doveroso e necessario uccidere un così gran numero di peccatori con la guerra mondiale nucleare! " poi, LO SPIRITO SANTO DI JHWH, DIO VIVENTE DI ISRAELE E ONNIPOTENTE PIENO DI GRAZIA E MISERICODIA SPENDORE E COMPASSIONE HA RISPOSTO A NOI DUE: "SE, VOI MI COSTRUITE CON UNIUS REI IL MIO TERZO TEMPIO EBRAICO? CI PENSO IO A MANDARE LO SPIRITO SANTO E A CONVERTIRE TUTTE LE PERSONE DEL MONDO!"
================
i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] [  18/11/2015 EGITTO – SIRIA. Patriarca Younan: L’Isis non si sconfigge con i raid, l’Occidente ha tradito i cristiani. Il capo della Chiesa siro-cattolica, Mar Ignace Youssif III Younan, accusa i governi dell’Ovest di mantenere un “conflitto infinito in Siria” per una volontà egemonica. I terroristi che usano l’islam come pretesto per la violenza “sono già infiltrati in Europa, sostenuti dai soldi di Arabia Saudita e Paesi del Golfo sotto la supervisione dei governi occidentali”. Papa Francesco “vero difensore della giustizia, è pieno di dolore per quanto sta accadendo in Siria e Iraq”. Il Cairo (AsiaNews) – I terroristi del cosiddetto Stato islamico “sono già infiltrati nelle popolazioni europee. Per anni hanno ricevuto soldi, armi e indottrinamento religioso dall’Arabia Saudita e dai Paesi del Golfo, con la supervisione dell’Occidente. Dire che la soluzione è quella dei raid aerei [in Siria e in Iraq ndt] è una bugia”. Lo dice il patriarca della Chiesa siro-cattolica Mar Ignace Youssif III Younan a “Le Messager”, organo di stampa della Chiesa cattolica in Egitto. In una lunga intervista, il patriarca accusa i governi occidentali di voler “mantenere il conflitto infinito in Siria” e di aver “tradito i cristiani d’Oriente. Avevamo spiegato sin dall’inizio che la nostra situazione era diversa da quella delle altre nazioni della regione, non ci hanno ascoltato. E ora piangiamo cinque anni di morti”. *** Beatitudine, qual è la situazione dei siriani, e in modo particolare dei cristiani? Al momento la situazione in Iraq e Siria è drammatica, e tutto il popolo siriano vive nel dolore. Noi, come pastori, dobbiamo essere vicini al nostro popolo e aiutarli al massimo delle nostre possibilità. I siro-cattolici (così come le altre chiese tipo i caldei, gli assiri e i siro-ortodossi) hanno vissuto per secoli nella parte orientale della Siria, nei pressi del fiume Rafi Din. Ma non ci eravamo mai spostati nella parte occidentale o in Libano come in questi giorni. La nostra presenza andava anzi verso Iran, Afghanistan e India. Le colline afghane note come Tora Bora prendono il nome da un termine siriano che significa ‘le colline più scure’. Oggi siamo intrappolati in una situazione terribile: sciiti e sunniti, problemi settari ed etnici, gang criminali chiamate Isis e altri gruppi terroristici che usano l’islam come un pretesto per “purificare” in nome della religione le aree sotto il loro controllo, e studiosi musulmani che ci dicono che l’islam è estraneo a questi fatti. Noi cristiani non siamo in grado di vivere in questo caos che produce milizie, bande armate, gruppi terroristi e partiti islamici. Ma quando manteniamo una posizione ferma contro questi fenomeni, allora l’Occidente ci accusa di essere dittatoriali. Eppure nella storia non importa se vi è un califfo, un re, un emiro, un principe o un presidente della Repubblica; almeno fino a quando questi garantisce pace e sicurezza alle minoranze.  Quando il caos è scoppiato, dopo l’invasione dell’Iraq nel 2003 fino a oggi, abbiamo capito l’orrore di questa situazione. Le democrazie occidentali che hanno cospirato contro la Siria hanno prodotto la distruzione dell’infrastruttura della nazione, la demolizione di case, città, villaggi, monumenti e siti archeologici. Questo è il risultato di una politica non saggia e di una cospirazione, con il pretesto di portare la democrazia nella regione.
Le nostre nazioni non accettano con facilità la democrazia perché non esiste una reale separazione della religione dallo Stato. Le minoranze implorano per avere una rappresentanza davanti alla maggioranza musulmana, e si sentono come immigrati in terra straniera. Noi cristiani siamo in queste terre da migliaia di anni, molto prima dell’islam. I politici dell’Occidente – e in particolare quelli di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia – sono in favore di un conflitto senza fine in Siria e Iraq. Questo ha prodotto gruppi di terroristi e di ‘takfiriin’ [coloro che condannano gli altri per apostasia-ndr] e i media occidentali rimangono in silenzio, in modo complice e codardo. Non si tratta di difendere la verità e la giustizia: si inginocchiano davanti a chi paga e restano zitti.
Tutti i patriarchi orientali, me compreso, hanno parlato con chiarezza all’Occidente sin dall’inizio: “State attenti, la situazione della Siria non è come quella egiziana, tunisina o libica. È molto più complessa, e un conflitto creerà soltanto caos e guerra civile”. Non hanno ascoltato e hanno risposto: “No, il regime degli Assad cadrà in pochi mesi”. Cosa che non è accaduta, come avevo predetto. E cinque anni dopo un popolo innocente, e in modo particolare i cristiani, non trova più nessuno per sostenerlo. L’Occidente ci ha traditi. *** Come legge la questione del flusso di migranti verso l’Europa? Più di due mesi fa, il mondo si commosse davanti alla fotografia del piccolo Aylan, morto sulle coste turche con la sorella e la madre. Ma i governi occidentali hanno un’altra agenda, in particolare la Turchia che ha cambiato la sua politica nei confronti dei migranti quando ha capito che le Nazioni Unite e l’Unione Europea non l’avrebbero aiutata in modo sufficiente. E quando la signora Merkel ha annunciato che la Germania avrebbe accettato 800mila migranti.
In questo modo il flusso di migranti è aumentato, così come sono aumentati coloro che viaggiano con documenti falsi o in altri modi illegali per raggiungere la Germania o le altre nazioni europee. Non si tratta soltanto di siriani: sono aumentati anche coloro che provengono da altre nazioni. Oggi le varie parTi del mondo sono divenute molto più vicine le une alle altre. Non si può pensare di sconfiggere Daesh [termine arabo per lo Stato islamico ndt] con i raid aerei: questa è una grande bugia. Perché i loro sostenitori sono infiltrati nella popolazione, dove sono finanziati e ottengono armi e indottrinamento religioso. Per anni questi gruppi terroristici sono stati foraggiati dall’Arabia Saudita e dalle Nazioni del Golfo sotto la supervisione dell’Occidente. Ora i siriani chiedono alla Russia di intervenire, sulla base di un accordo di coordinamento militare. Il governo siriano è il governo legittimo, riconosciuto dalle Nazioni Unite. Dobbiamo essere pratici: soltanto l’1% dei cittadini iracheni è ormai di religione cristiana. Se scappano anche questi, la nostra presenza svanirà. Non abbiamo bisogno di parole ma di atti.
*** Ha speranza nei colloqui di Vienna? La speranza c’è, ma non so quanto durerà. Distruggere è facile, mentre costruire è difficile. Negli ultimi cinque anni abbiamo avuto soltanto distruzione e migrazione forzata, e ci vorrà tempo per ripartire. Spero che questi colloqui si concludano nel miglior modo possibile. *** Lei ha partecipato a Roma al Sinodo sulla famiglia. Sua Santità papa Francesco è addolorato per quello che accade ai cristiani orientali… **** Sì, Sua Santità il papa – come vescovo di Roma, successore di san Pietro, capo della Chiesa cattolica e vertice della maggiore comunità religiosa al mondo – è pieno di dolore per quello che accade in Oriente. E come “padre” del Sinodo ha emesso un accorato appello di solidarietà per i cristiani del Medio Oriente. Sua Santità è un difensore della giustizia, e ha suggerito che il Vaticano ospiti la prossima conferenza sul futuro dei cristiani orientali. È una vergogna che l’Occidente lasci i cristiani in questa situazione. *direttore de “Le Messager” e portavoce della Chiesa cattolica egiziana. http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
===============================
i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] MA COME PENSATE DI POTER SOPRAVVIVERE ALLA VOSTRA Malvagità? VOI AVETE PROFANATO IL NOME SANTO DI DIO JHWH [ 18/11/2015. EGIPTO - SIRIA. Patriarca Younan: Isis no será derrotado con bombardeos, Occidente ha traicionado a los cristianos. de Rafic Greiche. El jefe de la Iglesia Católica Siria, Mar Ignace Youssif III Younan, acusa a los gobiernos occidentales de mantener una "interminable conflicto en Siria" por una voluntad hegemónica. Los terroristas que utilizan el Islam como una excusa para la violencia "ya están infiltrados en Europa, con el apoyo de dinero de Arabia Saudita y los Estados del Golfo, bajo la supervisión de los gobiernos occidentales". El Papa Francisco "verdadero defensor de la justicia, está lleno de dolor por lo que está sucediendo en Siria e Irak". El Cairo (AsiaNews) - Los terroristas del llamado Estado Islámico "ya se infiltraron en las poblaciones europeas. Durante años han recibido dinero, armas y adoctrinamiento religioso de Arabia Saudita y los países del Golfo, con la supervisión de Occidente. Decir que la solución pasa por ataques aéreos en Siria [ndt] es una mentira". Lo dice el patriarca de la Iglesia Siro-Católica Ignace Youssif III Younan en "Le Messager", órgano de prensa de la Iglesia católica en Egipto. En una larga entrevista, el patriarca acusa a los gobiernos occidentales de querer "mantener el interminable conflicto en Siria" y de haber "traicionado los cristianos de Oriente. Les explicamos desde el principio que nuestra situación era diferente de la de otras naciones de la región, no fuimos escuchados. Y ahora estamos padeciendo cinco años de luto". A continuación la entrevista completa, traducción de AsiaNews. Beatitud, **** cuál es la situación de los sirios, y especialmente de los cristianos? Por el momento la situación en Irak y Siria es dramática, y todo el pueblo sirios vive en el dolor. Nosotros, como pastores, debemos estar cerca de nuestra gente y les ayudamos en lo mejor de nuestra capacidad. Los católicos sirios (así como otras iglesias como los caldeos, asirios y siro-ortodoxa) han vivido durante siglos en el este de Siria, cerca del río Rafi Din. Pero nunca nos habíamos movido al oeste o al Líbano como en estos días. Nuestra presencia también es hacía Irán, Afganistán y la India. La colina de Afganistán conocida como Tora Bora toma nombre de un término sirio que significa "cerros oscuros". Hoy estamos atrapados en una situación terrible: sunitas y chiítas, problemas sectarios y étnicos, bandas criminales llamadas Isis y otros grupos terroristas que utilizan el Islam como una excusa para "purificar" el nombre de la religión en las zonas bajo su control, y los eruditos. Los musulmanes nos dicen que el Islam es ajeno a estos hechos. Nosotros los cristianos no podemos vivir en este caos que produce milicias, bandas armadas, grupos terroristas y partidos islámicos. Pero cuando manteníamos una posición firme contra estos fenómenos, entonces Occidente nos acusaba de ser dictatorial. Sin embargo, la historia no importa si hay un califa, un rey, un emir, un príncipe o un presidente de la República; al menos hasta que se garantice la paz y la seguridad de las minorías. Cuando el caos se desató, después de la invasión de Irak en 2003 hasta hoy, hemos entendido el horror de esta situación. Las democracias occidentales que han conspirado contra Siria han producido la destrucción de la infraestructura de la nación, la demolición de casas, ciudades, pueblos, monumentos y sitios arqueológicos. Este es el resultado de una política que no era sabia y de una conspiración, con el pretexto de llevar la democracia a la región. Nuestras naciones no aceptan fácilmente la democracia porque no hay separación real de la religión del Estado. Las minorías imploran por tener un representante ante la mayoría musulmana, y se sienten como inmigrantes en un país extranjero. Nosotros, los cristianos estamos en estas tierras desde hace miles de años, mucho antes del Islam. Los políticos de Occidente - y en particular las de los Estados Unidos, Gran Bretaña y Francia - están a favor de un conflicto sin fin en Irak y Siria. Esto ha producido grupos de terroristas y 'takfiriin' (aquellos que condenan a otros por la apostasía) y los medios de comunicación occidentales guardan silencio, en forma cobarde y cómplice. No se trata de defender la verdad y la justicia: se arrodillan ante los que pagan y permanecen en silencio.
Todos los patriarcas orientales, incluido yo mismo, han hablado claramente al Oeste desde el principio: "Tengan cuidado, la situación en Siria no es como la de Egipto, Túnez o Libia. Es mucho más compleja, y el conflicto creará solamente el caos y la guerra civil". No han escuchado y han respondido: "No, el régimen de Assad caerá en unos pocos meses". Algo que no ha sucedido, como predije. Y cinco años después un pueblo inocente, y especialmente los cristianos, no encuentran quien los apoye. El Occidente nos ha traicionado. **** Cómo lee la cuestión del flujo de migrantes a Europa? Hace más de dos meses, el mundo se conmovió ante la fotografía del pequeño Elián, quien murió en la costa turca con su hermana y su madre. Pero los gobiernos occidentales tienen otra agenda, en particular, Turquía ha cambiado su política hacia los inmigrantes cuando se dio cuenta de que las Naciones Unidas y la Unión Europea no han ayudado lo suficiente. Y cuando la señora Merkel anunció que Alemania aceptaría 800 mil migrantes. De esta manera el flujo de migrantes ha aumentado, así como ha aumentado los que viajan con documentos falsos u otros medios ilegales para llegar a Alemania y otros países europeos. No son sólo los sirios: aumentó incluso los que vienen de otras naciones.
Hoy en día las diversas partes del mundo se han vuelto mucho más cercanas una a la otra. No se puede pensar en derrotar Daesh [término árabe para el Estado islámico, ndt] con los ataques aéreos: esto es una gran mentira. Debido a que sus partidarios se han infiltrado en la población, que se financian y obtienen armas y adoctrinamiento religioso. Durante años estos grupos terroristas recibían cantidades de alimentos procedentes de Arabia Saudita y los países del Golfo, bajo la supervisión de Occidente. Ahora los sirios están pidiendo a Rusia intervenir sobre la base de un acuerdo sobre la coordinación militar. El gobierno sirio es el gobierno legítimo reconocido por las Naciones Unidas. Debemos ser prácticos: sólo el 1% de los ciudadanos iraquíes ahora es cristiano. Si escapan ellos, nuestra presencia se desvanecerá. No necesitamos palabras, sino hechos. **** Hay esperanza en las conversaciones en Viena? Hay esperanza, pero no sé por cuánto tiempo. Destruir es fácil, pero es difícil de construir. En los últimos cinco años hemos tenido solamente la destrucción y la migración forzada, y se necesitará tiempo para reiniciar. Espero que estas conversaciones lleguen a la conclusión de la mejor manera posible. Ha participado en Roma en el Sínodo sobre la familia. Su Santidad Francisco está triste por lo que está sucediendo a los cristianos de Oriente ... Sí, Su Santidad el Papa - como Obispo de Roma, sucesor de San Pedro, jefe de la Iglesia Católica y parte superior de la comunidad religiosa más grande en el mundo - está lleno de dolor por lo que está sucediendo en el Este. Y como "padre" del Sínodo emitió un llamamiento urgente a la solidaridad con los cristianos de Oriente Medio. Su Santidad es un defensor de la justicia, y sugirió que el Vaticano hospede la próxima conferencia sobre el futuro de los cristianos de Oriente. Es una pena que Occidente deje los cristianos en esta situación. * Director de "Le Messager" y portavoz de la Iglesia Católica de Egipto
http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
=======================
MALEDETTI DISGRAZIATI MALEFICI ASSASSINI FIGLI DEL DEMONIO: TUTTI i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild, S.p.A. NWO, BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] MA COME PENSATE DI POTER SOPRAVVIVERE ALLA VOSTRA Malvagità? VOI AVETE PROFANATO IL NOME SANTO DI DIO JHWH [ 11/18/2015. EGYPT - SYRIA. Patriarch Younan: IS cannot be defeated with air raids, the West has betrayed Christians. by Rafic Greiche. The head of the Syrian Catholic Church, Mar Ignace Youssif III Younan, accuses Western governments of perpetuating an "endless conflict in Syria" out of regional interests. The terrorists who use Islam as an excuse for violence "have already infiltrated Europe, supported by money from Saudi Arabia and the Gulf States under the supervision of Western governments." Pope Francis "true defender of justice, is deeply pained by what is happening in Syria and Iraq." Cairo (AsiaNews) - The terrorists of the so-called Islamic State "have already infiltrated in European populations. For years they have received money, weapons and religious indoctrination from Saudi Arabia and the Gulf countries, with the supervision of the West. To claim that the solution is to carry out air strikes [in Syria and Iraq ed] is a lie", says the patriarch of the Syrian Catholic Church Ignace Youssif III Younan in "Le Messager", a magazine published by the Catholic Church in Egypt. In a long interview, the patriarch accuses Western governments of wanting to "perpetuate the endless conflict in Syria" and of having "betrayed the Christians of the East. We explained from the beginning that our situation was different from that of other nations in the region, they were not listened to. And now we mourn deaths over the past five years. " Below the full interview, Italian translation by AsiaNews. ***** Beatitude, what is the current situation for the Syrian people, and especially Christians? At the moment the situation in Iraq and Syria is dramatic, and all the Syrian people are living in pain. We, as pastors, we must be close to our people and help them to the best of our ability. The Syrian Catholics (as well as other churches like the Chaldeans, Assyrians and Syriac Orthodox) have lived for centuries in eastern Syria, close to the River Rafi Din. But we had never moved west or to Lebanon as we have in these days. Our presence extended to Iran, Afghanistan and India. The hills of Afghanistan known as Tora Bora are named after a Syrian term which means 'the darker hills '. Today we are trapped in a terrible situation: Sunni and Shia, sectarian and ethnic problems, criminal gangs called Isis and other terrorist groups who use Islam as an excuse to "purify" areas under their control in the name of religion , and Muslims scholars who tell us that Islam is alien to these facts. We Christians are not able to live in this chaos that produces militias, armed gangs, terrorist groups and Islamic parties. But when we maintain a firm stand against these phenomena, then the West accuses us of being dictatorial. Yet the story does not matter if there is a caliph, a king, an emir, a prince or a president of the Republic; at least until these can guarantee peace and security to the minorities. When chaos broke out, after the invasion of Iraq in 2003, we understood the horror of this situation. Western democracies that have conspired against Syria and have produced the destruction of the nation’s infrastructure, the demolition of houses, towns, villages, monuments and archaeological sites. This is the result of a foolish politics and of a conspiracy, under the pretext of bringing democracy to the region. Our nations do not easily accept democracy because there is no real separation of religion from the state. Minorities beg to be represented in front of the Muslim majority, and they feel like immigrants in a foreign land. We Christians have been in these lands for thousands of years, long before Islam. The politicians of the West - and in particular those of the United States, Britain and France - are in favor of an endless conflict in Iraq and Syria. This has produced groups of terrorists and 'takfiriin' [those who condemn others with apostasy-ed] and Western media are silent, cowardly and complicit. This is not defending the truth and justice: this is bowing down to those who pay and remaining silent. All Eastern patriarchs, including myself, have spoken out clearly to the West from the very beginning: "Be careful, the situation in Syria is not like the Egyptian, Tunisian or Libyan. It is much more complex, and conflict will create only chaos and civil war. " They listened and responded: "No, the Assad regime will fall in a few months." Something that has not happened, as I predicted. And five years after an innocent people, and especially Christians, have no support. The West has betrayed us. ***** What is your view of the flow of migrants to Europe? More than two months ago, the world was moved by the photograph of the little Aylan, who died on the Turkish coast with his brother and mother. But Western governments have another agenda, in particular Turkey has changed its policy towards immigrants once it realized that the United Nations and the European Union would not have helped sufficiently. And then Mrs. Merkel announced that Germany would accept 800 thousand migrants. In this way the flow of migrants has increased, as well as the number of those traveling with false documents or other illegal ways to reach Germany or other European countries. It is not just the Syrians: even the number of those from other nations has increased. Today the various parts of the world have become much closer to each other. It is inconceivable to think that Daesh [Arabic term for the Islamic state ed] can be defeated with air raids: this is a big lie. Because their supporters have infiltrated the population, they are financed and have access to weapons and religious indoctrination. For years these terrorist groups were supplied by Saudi Arabia and the Gulf countries under the supervision of the West. Now the Syrians are asking Russia to intervene on the basis of an agreement of military co-ordination. The Syrian government is the legitimate government recognized by the United Nations. We must be practical: only 1% of Iraqi citizens is now Christian. If these flee, our presence will fade. We do not need words but of deeds. ***** Have you any hope in the Vienna talks? There is hope, but I do not know for how much longer. It is easy to destroy, but it's hard to build. In the last five years we have had only destruction and forced migration, and it will take time to restart. I hope that these talks will conclude in the best possible way. You participated in Rome at the Synod on the family. His Holiness Pope Francis is saddened by what is happening to Eastern Christians ...yes, His Holiness the Pope - as Bishop of Rome, successor of St. Peter, head of the Catholic Church and the leader of the largest religious community in the world - is full of sorrow for what is happening in the East. And as the "father" of the Synod he has issued an urgent appeal for solidarity with the Christians of the Middle East. His Holiness is a defender of justice, and suggested that the Vatican could host the next conference on the future of Eastern Christians. It's a shame that the West has abandoned Christians to this situation.
======================
SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE O DOBBIAMO UCCIDERE TUTTI I MUSULMANI OCCIDENTALI, TUTTO QUEL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA NON HA ESISTATO A FARE CON I LORO CRISTIANI! LA CONSEGUENZA DI TUTTO QUESTO: è LA GUERRA DI OCCIDENTE CONTRO LEGA ARABA, CHE A SUA VOLTA HA RAGIONE AL 100%: QUANDO NON HA NEANCHE IL CORAGGIO DI CHIEDERE LA RIMOZIONE DELLA SOVRANITà MONETARIA DAI FARISEI ROTHSCHILD PER RESTITUIRLA AI POPOLI SCHIAVIZZATI! ] [ Dietro questo tentativo di dialogo vi sono alcune figure autorevoli. Uno è Mohamed-Ali Bouharb, che nel 2005 è diventato il primo cappellano musulmano della Gendarmeria Nazionale, parte del ministero della Difesa. Nel suo lavoro quotidiano, Bouharb si scontra con i suoi superiori di grado dell’esercito, dovendo spiegare loro cose molto semplici quali le pratiche della fede, i suoi riti e la dieta; egli deve inoltre confrontarsi con soldati musulmani, che accettano controvoglia l’idea di andare a combattere in Afghanistan e nella regione del Sahel.
======================
SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE, CANCELLANDO CON UN COLPO DI SPUGNA SANGUINARIO, TUTTI I DIRITTI UMANI E DISINTEGRANDO LA Civiltà OCCIDENTALE, O DOBBIAMO UCCIDERE TUTTI I MUSULMANI OCCIDENTALI, TUTTO QUEL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA NON HA ESISTATO A FARE CON I LORO CRISTIANI! LA CONSEGUENZA DI TUTTO QUESTO: è LA GUERRA DI OCCIDENTE CONTRO LEGA ARABA, CHE A SUA VOLTA HA RAGIONE AL 100%: QUANDO NON HA NEANCHE IL CORAGGIO DI CHIEDERE LA RIMOZIONE DELLA SOVRANITà MONETARIA DAI FARISEI ROTHSCHILD PER RESTITUIRLA AI POPOLI SCHIAVIZZATI! ] [ 16/11/2015. FRANCIA - ISLAM. Strage di Parigi, il fallimento dell’integrazione musulmana in Europa. di Catherine Field. L’attacco al cuore della Francia evidenzia la crisi del modello di convivenza nel continente. Disagio sociale, povertà ed emarginazione alimentano l’estremismo e la radicalizzazione delle giovani generazioni. La testimonianza di una giornalista neozelandese, esperta di fedi e dialogo interreligioso. Il racconto del suo viaggio all’interno del mondo musulmano francese. Parigi (AsiaNews) - La strage di Parigi pone in evidenza una volta di più la crisi del modello di convivenza fra Occidente e mondo musulmano, denunciando in tutta la sua portata il fallimento del modello di integrazione dei giovani islamici in particolare nel modello di società europea. Emarginazione e povertà diventano il pretesto per una radicalizzazione della vita, che trova nella religione una risposta al disagio sociale.
==================
12/08/2015 SIRIA ] I NOSTRI POLITICI SONO DA PUNIRE PRIMA DI COLPIRE GLI ISLAMICI! [ SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE, CANCELLANDO CON UN COLPO DI SPUGNA SANGUINARIO, TUTTI I DIRITTI UMANI E DISINTEGRANDO LA Civiltà OCCIDENTALE O DOBBIAMO ANDARE INCONTRO AD UNA GUERRA CIVILE CHE CI VEDRà SOCCOMBENTI!
Lo Stato islamico libera 22 cristiani assiri della zona di Hassaké
19/10/2015 SIRIA
Siria: Raid aerei colpiscono convoglio dello Stato islamico, almeno 40 terroristi morti
09/11/2015 LIBANO-SIRIA
Prima visita ufficiale in Libano di Ignazio Efrem II, patriarca siro-ortodosso
16/02/2015 ISLAM-EUROPA
Attacco all'Europa: il terrorismo islamico apre una nuova era
12/10/2015 RUSSIA - SIRIA
Non solo raid, la Russia spinge sul fronte diplomatico per una soluzione in Siria
http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
FRANCE – ISLAM. Paris Massacre highlights the failure of Muslim integration in Europe. by Catherine FieldThe attack in the heart of France highlights the crisis of Europe’s model of coexistence. Social unrest, poverty and marginalisation feed youth extremism and radicalisation. A New Zealander journalist, expert on expertise in religion and interfaith dialogue, talks about it after undertaking a journey through the French Muslim world.
08/07/2015 SYRIA
More than 60 Christians among 230 Syrian civilians abducted by the Islamic State in al-Qaryatain
http://www.asianews.it/news-en/More-than-60-Christians-among-230-Syrian-civilians-abducted-by-the-Islamic-State-in-al-Qaryatain-34989.html
03/13/2015 SYRIA
Nuncio to Syria has no news about abducted Christians, but is "confident" in a positive outcome
08/12/2015 SYRIA
The Islamic State frees 22 Assyrian Christians in ​​Hassaké area
http://www.asianews.it/news-en/The-Islamic-State-frees-22-Assyrian-Christians-in-%E2%80%8B%E2%80%8BHassak%C3%A9-area-35018.html
03/09/2015 SYRIA
BREAKING NEWS: Not all Christian hostages in Syria freed, more families abductedhttp://www.asianews.it/news-en/BREAKING-NEWS:-Not-all-Christian-hostages-in-Syria-freed,-more-families-abducted-33665.html
02/25/2015 SYRIA
IS abducts 150 Christians, rapes and kills women, a "tragic situation" for vicar to Aleppo
http://www.asianews.it/news-en/IS-abducts-150-Christians,-rapes-and-kills-women,-a-tragic-situation-for-vicar-to-Aleppo-33561.html
è INTOLLERABILE CHE ONU SIA UN SATANISTA, A TAL PUNTO: CHE, LUI POSSA ACCOGLIERE NEL SUO CONSESSO: NAZIONI CHE NON HANNO BEN CHIARI I DIRITTI UMANI SOLENNI E FONDAMENTALI! E QUESTA è L'UNICA GUERRA MONDIALE CHE DOVREBBE ESSERE PERMESSA DAI CANNIBALI SACERDOTI DI SATANA ROTHSCILD OBAMA CIA NATO E BUSH IL GUFO!  18/11/2015. IRAQ. Patriarca di Baghdad: Soddisfatti per le modifiche alla legge sull’islamizzazione dei figli. di Joseph Mahmoud. Il Parlamento irakeno ha avviato l’iter per cambiare la controversa norma, accogliendo le istanze dei cristiani e delle altre minoranze. Un gesto di “giustizia” e di “uguaglianza” che mette sullo stesso piano tutti i cittadini. Per Mar Sako è un “messaggio importante” e una “prova di democrazia”. Baghdad (AsiaNews) - “Esprimo grande soddisfazione per la decisione del Parlamento irakeno, che ha deciso di modificare” il controverso articolo 26 della Costituzione, relativo alla islamizzazione dei figli. “Questa decisione mostra il sostegno ed è un messaggio importante per la minoranza [cristiana] Iraq. Ed è anch’esso un modo per dare prova di democrazia”. Ad AsiaNews il patriarca caldeo Mar Louis Raphael I Sako non nasconde la propria soddisfazione per la decisione dell’assemblea parlamentare di rivedere la norma che considera in automatico come musulmani i figli con almeno uno dei genitori di fede islamica. Ieri i deputati hanno votato una risoluzione che modifica la norma, accogliendo le istanze avanzate dai rappresentanti delle minoranze, guidati dalla comunità cristiana. Nei mesi scorsi era stato presentato un emendamento che prevedeva che i minori restassero nella religione di nascita fino a 18 anni, per poi decidere in modo personale la loro fede. Ma a fine ottobre il Parlamento irakeno aveva respinto tale proposta, sollevando la protesta della comunità cristiana irakena e dei vertici della Chiesa caldea.
Lo stesso patriarca Sako aveva diffuso una nota durissima, in cui minacciava di portare la vicenda davanti al tribunale internazionale e di denunciare gli stessi parlamentari. I vertici della Chiesa caldea avevano anche promosso una protesta di piazza (nella foto) nei giorni successivi al documento, radunandosi davanti alla chiesa di San Giorgio a Baghdad; alla manifestazione hanno aderito anche i membri dell’Associazione caldea ed esponenti della comunità musulmana.
Con una votazione giunta ieri, il Parlamento irakeno ha quindi deciso di modificare l’art. 26 della Costituzione, con un parere favorevole espresso da 140 deputati su un totale di 206. La Camera ha dunque dato voce alle proteste di organizzazione civili e di alcuni colleghi parlamentari appartenenti alle minoranze, che si erano battuti con forza per l’approvazione dell’emendamento sulla “islamizzazione dei figli”.
Per la comunità cristiana irakena si tratta di un gesto di “giustizia” e “uguaglianza”, che mette davvero sullo stesso piano tutti i cittadini, oltre che un passo fondamentale nella direzione “della libertà e della democrazia in Iraq”. “Il patriarcato caldeo - si legge in una nota diffusa in queste ore - ringrazia tutti i parlamentari e quanti si sono spesi per la modifica di questo articolo ingiusto”. http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-di-Baghdad:-Soddisfatti-per-le-modifiche-alla-legge-sull%E2%80%99islamizzazione-dei-figli-35908.html
chi è? perché lo ha fatto? ] [ SARAJEVO, 19 NOV - Un uomo armato di un fucile automatico ha ucciso ieri sera in un sobborgo di Sarajevo due militari dell'esercito bosniaco. Subito dopo l'uomo ha fatto fuoco contro un autobus del trasporto pubblico, ferendo un terzo militare e altri due passeggeri. Secondo il quotidiano Dnevni Avaz, l'omicida si è poi suicidato. Riuniti d'urgenza governo e responsabili delle forze di sicurezza. Le Forze armate sono state poste in stato di allerta. Rafforzata la sicurezza in tutte le installazioni militari.
=================
Venezuela: Maduro, rivedere relazioni Usa In seguito a attività di spionaggio USA.
==================
ISLAM HA UN CRIMINALE NAZISTA PROBLEMA SHARIA AL SUO INTERNO DA AFFRONTARE AL PIù PRESTO: MA, Obama, CHE DICE: "Russia-Iran decidano futuro Siria" DOPO CHE HA RIEMPITO ED ARMATO LA SIRIA CON I TERRORISTI QUESTO è INACETTABILE! Obama deve essere fucilato per avere diffuso il terrorismo islamico nel mondo! LUI NON AVREBBE MAI DOVUTO USARE I TERRORISTI PER CACCIARE ASSAD A DISPETTO DELLA VOLONTà SOVRANA DEL POPOLO SIRIANO E AL DI FUORI DI UN MANDATO ONU! Se sostenere Assad o "salvare lo Stato siriano" MANILA, 19 NOV - La Russia e l'Iran devono decidere se vogliono sostenere il presidente siriano Bashar Assad o "salvare lo Stato siriano" cercando un governo legittimo: lo ha detto il presidente Barack Obama, secondo cui Assad "non può riacquistare legittimità" e non è pensabile fermare la guerra civile senza che Assad lasci il potere.
<HTML><META HTTP-EQUIV="content-type" CONTENT="text/html;charset=utf-8">
DALIT 666 DHIMMI XXX GOYM SPA FED PORN SCHIAVI SODOMA DOPPIA FICA PUSSY ] tutti i gender massoni Obama Merkel Rothschild Bildenberg: si sono alleati con i maomettani sharia, per uccidere ebrei e cristiani in tutto il mondo! [ VI FACCIO VEDERE IO ADESSO!

19/09/2014 Vittima di ricatto a luci rosse, prete si suicida [ CARO PAPA FRANCESCO, QUALE GESù RISORTO è APPARSO A TE, DOPO LO SCISMA CON LA CHIESA ORTODOSSA, E TI HA DETTO: " TUTTO QUELLO CHE LA CHIESA HA FATTO IN QUESTI 1000 ANNI? è SBAGLIATO! TUTTI I PRETI DIOCESANI VANNO CASTRATI! " SE, ALL'ONU: NON ERANO DIVENTATI GLI JIHADISTI MASSONI FARISEI: DELLA SHARIAH: PER ROVINARE IL GENERE UMANO? è PROPRIO LI, CHE, IO TI AVREI DOVUTO DENUNCIARE!
Il sacerdote della diocesi di Perugia aveva denunciato e fatto arrestare un romeno di 22 anni
Vittima di ricatto a luci rosse, prete si suicida.
Alla fine l'unica via di uscita è sembrata essere il suicidio: questa la decisione di un sacerdote, trovato morto a Perugia, che nei giorni scorsi aveva denunciato di essere stato vittima di una estorsione a luci rosse da parte di un romeno di 22 anni. Secondo una prima ipotesi dei carabinieri, l'uomo si sarebbe suicidato poiché troppo forte la pressione e l'umiliazione degli ultimi giorni. Qualche giorno fa l'anziano sacerdote si era rivolto ai carabinieri dichiarando che il ragazzo l'avrebbe ricattato chiedendo quattro mila euro per non rendere pubblico il loro rapporto. Nelle mani del giovane, ospitato qualche tempo prima dal prete perché in difficoltà, anche una foto che ritraeva i rapporti diventati "più intimi" tra i due.
Ma il ragazzo smentisce sia il tentativo di estorsione che i rapporti sessuali con il prete: tentativo comunque vano poiché martedì i carabinieri lo hanno fermato prima che si concretizzasse lo scambio e inoltre ci sono alcune intercettazioni che lo inchioderebbero.
Ieri mattina il ventiduenne si è presentato davanti al giudice Luca Semeraro per le indagini preliminari del tribunale: la notizia della morte del prete è arrivata proprio mentre era in corso l'udienza di convalida del fermo. "Il mio assistito non si è probabilmente nemmeno reso conto di quanto stava accadendo" ha detto il difensore del giovane, l'avvocato Giacomo Manduca. "E' finito in una storia più grande di sè", ha aggiunto il legale. Francesca Ceccarelli
http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/858349/Vittima-di-ricatto-a-luci-rosse.html
=====================
OPEN LETTeR TO PAPA FRANCESCO [ BUON GIORNO ] IN NULLA, E PER NULLA, IL MIO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE DI UNIUS REI, PUò ESSERE QUALCOSA, CHE, APPARTIENE ALLA CHIESA CATTOLICA, PIù DI COME: POSSA APPARTENERE, A TUTTI GLI ALTRI: In tutto il GENERE UMANO! ] UNIUS REI è UNA GIURISDIZIONE POLITICA: DEL REGNO DI DIO: METAFISICA UNIVERSALE: CHE, NON SI FONDA IN MODO RELIGIOSO, MA, CHE, SORGE SUL FONDAMENTO, DELLA LEGGE NATURALE E DELLA LEGGE UNIVERSALE! QUINDI, NON PERSEGUE OBIETTIVI DI TIPO RELIGIOSO, MA, SOLTANTO OBIETTIVI DI TIPO LAICO E POLITICO! IO, CONTRO, IL MIO VESCOVO: MONS FRANCESCO CACUCCI, IO RIVENDICO LA mia AUTONOMIA politica, come è per tutti i CRISTIANI IN POLITICA! in a world of: Pharisees, UN: Illuminati: Satanists Freemasons CIA, World Bank: Gmos Talmud Agenda: A.I.; synthetic biology: the OWL God Boheian Grove, Gender gay lobby imperialism, which, of course, will kill Israel, EU, Russia, China, will break up, even ruthless dictators, Communists, paranoid, Islamic Ottoman Caliphate Saudi ARABIA League IsIs, Boko Haram, shariah nazi, can represent a resource: for the salvation of mankind!
dalla unità di Italia ad oggi: mai ci siamo così vergognati di essere italiani: Merkel Rothschild Bildenberg, Fmi, Troika, Bce, Spa, con le loro truffe monetarie, spoliazione di sovranità monetaria, ecc.. ci hanno lasciato in mutande! ]] NOI FAREMO LA GUERRA MONDIALE, DI CRIMINALI MORTI DI FAME, CHE, muoiono per l'impero GENDER GAY di Rothschild, e che, HANNO UN BESTIALE: TORTO MASSONICO SU TUTTO, come complici NATO: dei peggiori crimini della storia del genere umano: in Iraq, Cosovo, Siria, dove, proprio noi abbiamo sterminato tutti i cristiani, come complici della LEGA ARABA! .. e ANCHE, CONTRO ISRAELE, NOI SIAMO INGRATI, PEZZI DI MERDA! La crisi attanaglia i più piccoli: povero 1 bambino su 3.
dans un monde de : pharisiens, ONU: Illuminati : satanistes franc-maçons CIA, Banque mondiale: OGM Talmud l'ordre du jour: A.I. ; biologie synthétique : le hibou Dieu Boheian Grove, l'impérialisme lobby gay sexe qui, bien sûr, va tuer Israël, UE, Russie, Chine, se scindera, même impitoyables dictateurs, communistes, paranoïaque, islamique Ottoman califat Arabie saoudite Ligue IsIs, Boko Haram, nazi de la charia, peut représenter une ressource : pour le salut de l'humanité !
in un mondo di: farisei, Onu: Illuminati: Satanisti massoni CIA, Banca Mondiale: Gmos Talmud Agenda: A.I.; biologia sintetica: dio gufo al Boheian Grove Gender, che, certamente, disintegreranno Israele UE, Russia, Cina, anche, spietati dittatori: comunisti, paranoici, islamici: Lega ARABIA califfato ottomano saudita IsIs, Boko Haram, shariah nazi, possono rappresentare una risorsa: per la salvezza del Genere umano!
===================
 dalla unità di Italia ad oggi: mai ci siamo così vergognati di essere italiani: Merkel Rothschild Bildenberg, Fmi, Troika, Bce, Spa, con le loro truffe monetarie, spoliazione di sovranità monetaria, ecc.. ci hanno lasciato in mutande! ]] NOI FAREMO LA GUERRA MONDIALE, DI CRIMINALI MORTI DI FAME, CHE, HANNO UN BESTIALE: TORTO MASSONICO SU TUTTO.. ANCHE, CONTRO ISRAELE, NOI SIAMO INGRATI, PEZZI DI MERDA! [ Giù al Nord, dove tira forte il vento della crisi
La crisi arriva pure sotto l'albero di Natale
Poveri figli nostri...
Renzi porta alla fame 4 milioni di italiani
La crisi 'uccide' i bambini italiani
Vivere in macchina da undici mesi
http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia-finanza/860549/La-crisi-attanaglia-i-piu-piccoli.html
==============================
Lê Nhân Chính ] Hoàng Vy: Nội dung của thông điệp mà tổ chức xã hội nhân sự đưa ra dịp kỉ niệm ngày quốc tế nhân quyền gồm có 5 nội dung chính.
Thứ nhất là phản đối hành vi xâm phạm nhân quyền của nhà cầm quyền cộng sản Việt Nam trên pháp luật cũng như trên hành xử. Thứ hai, yêu cầu nhà cầm quyền Việt Nam sửa lại Hiến pháp và luật lệ theo đúng tinh thần của bản tuyên ngôn luật pháp nhân quyền. Thứ ba, yêu cầu nhà cầm quyền trả tự do ngay tức khắc và vô điều kiện cho tất cả các tù nhân lương tâm. Thứ tư, yêu cầu nhà cầm quyền chấm dứt việc sử dụng bạo lực để chống lại các nhà hoạt động cho nhân quyền. Thứ năm, yêu cầu nhà cầm quyền phải tôn trọng những quyền tự do căn bản của con người.
Thứ nhất là phản đối hành vi xâm phạm nhân quyền của nhà cầm quyền cộng sản Việt Nam trên pháp luật cũng như trên hành xử. Thứ hai, yêu cầu nhà cầm quyền Việt Nam sửa lại Hiến pháp và luật lệ theo đúng tinh thần của bản tuyên ngôn luật pháp nhân quyền...
Hoàng Vy, Hải Ninh: Theo chị trong 5 điểm đó thì điểm nào chính phủ Việt Nam làm được ngay?
Hoàng Vy: Trong 5 điểm đó nếu thực tâm muốn thay đổi thì thay đổi được lập tức cả 5 điểm đó ngay bây giờ, nhưng mà để giữ được sự độc tài lãnh đạo của họ thì họ không muốn thay đổi. Chỉ có những điều họ có thể thay đổi để trao đổi với thế giới là trả tự do cho các tù nhân lương tâm để mà đổi lấy những vấn đề ngoại giao của họ.
Huang Wei: il contenuto del messaggio che le organizzazioni sociali umane devise celebrare la giornata internazionale dei diritti umani consiste di 5 contenuto principale.
Il primo è contro le violazioni dei diritti umani delle autorità comuniste del Vietnam sulla legge, così come sull'atto. Lunedì, autorità chiesero che Vietnam rivisto la costituzione e le leggi in conformità con lo spirito della dichiarazione di legge sui diritti umani. Martedì, chiedendo alle autorità libere immediatamente e incondizionatamente tutti i prigionieri di coscienza. Mercoledì, chiedendo alle autorità porre fine all'uso della violenza contro gli attivisti dei diritti civili. Giovedì, chiedendo alle autorità di rispettare le libertà fondamentali delle persone.
Il primo è contro le violazioni dei diritti umani delle autorità comuniste del Vietnam sulla legge, così come sull'atto. Lunedì, autorità chiesero Vietnam rivisto la costituzione e le leggi in conformità con lo spirito della dichiarazione dei diritti dell'uomo di legge e...
Huang Wei Hai Ninh: secondo mia sorella nel punto 5 punto governo Vietnam fatto bene?
Huang Wei: 5 punti se la mente vuole cambiare, le modifiche vengono immediatamente entrambi i 5 punti adesso, ma per mantenere i dittatori della loro leadership, non vogliono cambiare. Solo le cose in che possono cambiare il mondo cambio per la libertà dei prigionieri di coscienza così che in cambio dei loro problemi diplomatici
=====================================
 Malatya murder trial defendants exploit Turkish government 'witch-hunt'
 Malatya murder trial postponed again
 Malatya murder suspects to be set free
 Turkish military linked to Christian murders
 Prosecutor yanked from Turkish Christian murder trials
Second Turkish trial implicates authorities in planned attack on church leaders
Published: November 04, 2014 by Damaris Kremida
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/3460940/
Oleg Severghin. 1 dicembre 2014, Esce Van Rompuy. Entra Tusk [[ fin dove può spingersi il Consiglio Massonico Europeo: Rothschild Bilenberg, nella distruzione della Europa Cristiana? ]] Il 1 dicembre 2014 il primo presidente vero del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, che ha svolto le sue mansioni per due mandati consecutivi (5 anni in tutto), si è dimesso ufficialmente. Gli subentra l'ex primo ministro della Polonia Donald Tusk. Se il primo era visto dagli esperti come "uomo ombra", il suo successore è considerato un politico dai modi più radicali e fautore della solidarietà euroatlanica. A proposito, in inglese la parola "tusk" significa "zanna".
Gli esperti fanno ricordare che Van Rompuy aveva assunto la direzione del Consiglio il 1 dicembre 2009 in concomitanza con l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona. Proprio questo documento ha ufficializzato la carica di presidente del Consiglio europeo. Se in precedenza il Consiglio era presieduto da un rappresentante del paese che aveva la presidenza dell'UE, che cambiava ogni 6 mesi, a partire dal 2009 viene eletto dai membri del Consiglio con maggioranza qualificata e rimane in carica per 2,5 anni e può essere rieletto per la seconda volta – possibilità che è stata usata dal primo "presidente" dell'Europa unita.
Di solito non si usa parlare male di chi si dimette, tanto più che Van Rompuy ha confessato che gli mancherà la carriera politica eruropea. D'altra parte, durante la sua permanenza in carica a Bruxelles guai grossi non ci sono stati. Come ha scritto 5 anni fa, alla vigilia della nomina di Van Rompuy, il tedesco "Die Tageszeitung", scegliendo il belga come presidente del Consiglio i leader europei hanno dimostrato di aver un'idea piuttosto "vaga" di questa nuova carica istituita dal Trattato di Lisbona. Nella loro visione il nuovo presidente del Consiglio doveva fare quello che aveva fatto in Belgio, e cioè, ricomporre le controversie, cercare i compromessi e operare per il consenso, restando dietro le quinte. Ai leader non serviva una figura che avrebbe potuto lasciarli all'ombra. Herman Van Rompuy è stato fedele al ruolo che gli era riservato. Lui stesso ne ha parlato con franchezza pressoché sconcertante: "La mia opinione personale è assolutamente secondaria rispetto a quello che pensa il Consiglio europeo. Quello che penso io non ha alcuna importanza. Il mio ruolo è quello di cercare un approccio comune". Politici e esperti vedono in modi diversi questo atteggiamento da parte di Van Rompuy. Due anni fa la stampa europea ha commentato la frase detta a Van Rompuy dal leader delle destre inglesi Nigel Farage: "Il suo è un carisma da straccio bagnato!"
Comunque sia, durante tutta la sua permanenza in carica Van Rompuy è riuscito a restare imperturbabile. Secondo Ervan Fuere del Centro europeo di studi politici di Bruxelles (CEPS), Van Rompuy ha dimostrato uno "standard molto alto della funzione di presidente". Il suo impegno, spesso non molto visibile, e il suo approccio "non molto esigente ma di grande fermezza" per raggiungere il consenso, gli hanno procurato la stima di tutta l'UE e della comunità internazionale.
Al momento è difficile dire che se l'approcio di Van Rompuy sarà condiviso anche da Donald Tusk. Quando si parla del polacco, spesso si usano definizioni come "duro" e "radicale". C'è chi pensa addirittura che l'elezione dell'ex primo ministro della Polonia sia un successo degli USA, perché in un'intervista al britannico Financial Times Tusk ha detto che per lui la Russia non è un "partner strategico", ma un "problema strategico" per tutta l'Europa.
Queste sue parole però potrebbero essere solo dei convenevoli. Le vere sfide per il Consiglio europeo sono il deterioramento della situazione economica, la proliferazione dell'euroscetticismo e la crisi ucraina, ma secondo Serghei Utkin, esperto del Centro di analisi situazionale dell'Accademia delle scienze russa, le qualità personali di Tusk non potranno essere decisive per risolvere questi problemi: Un'altra persona significa altre qualità personali, altro temperamento, ecc. C'è da capire però che, il capo del Consiglio europeo esprime la posizione formulata attraverso la discussione tra gli Stati membri. Il suo principale compito è quello di favorire il consenso. In questo senso hanno importanza non tanto le sue convinzioni personali, quanto la sua capacità di prescindere da esse.
Alla vigilia della sua entrata in carica, Donald Tusk ha detto che una delle sue priorità sarà la necessità di conferire ai rapporti con la Russia quel grado di "sensibilità" che esiste nei paesi dell'Est europeo. Ma riuscirà a sensibilizzare tutti e 28 i membri dell'UE?
 http://italian.ruvr.ru/2014_12_01/Esce-Van-Rompuy-Entra-Tusk-7826/
Before Taseer could convey the petition to the president, his own police guard killed him Jan. 4, 2011 on account of his support Noreen and his characterization of the blasphemy laws as "black laws." Two months later, the only Christian member of the cabinet, Shahbaz Bhatti, was killed. Bhatti had supported Noreen and sought to reform Pakistan's blasphemy laws, which often are used to settle personal scores and pressure religious minorities.
The Lahore High Court began hearing the appeal in March this year, but the case kept circulating among several judges who postponed its hearing. Legal sources told World Watch Monitor that judges were unwilling to decide the case because of fear of reprisal from extremist elements.
Most of Thursday's four-hour hearing was given over to arguments made by Noreen's counsel, Naeem Shakir. The judges, Muhammad Anwar-ul-Haq and Shahbaz Ali Rizvi, postponed all other cases scheduled for the day. The complainant in the case, Muslim cleric Muhammad Saalam, was presented along with a few other men in the court. Saalam was represented by a group of lawyers headed by Ghulam Mustafa Chaudhry, a Supreme Court lawyer and president of the Khatme Nabuwat (Finality of Prophethood) Lawyers' Forum.
Shakir argued that Noreen's trial-court conviction had been based on hearsay, as Salaam himself did not witness the exchange between Noreen and her co-workers. He said it was at a local village council, or panchayat, where Noreen was forced to confess the alleged instance of blasphemy. The judges categorically stated that Pakistani law would not take into account any such confession made to a random group, and they set aside evidence of all the witnesses related to the village council.
The court, however, said that there were two sisters -- Mafia Bibi and Asma Bibi -- who had appeared in the trial court and testified they had witnessed the incident of alleged blasphemy. Shakir told the court that on the day it happened, Noreen had brought some water for other fieldworkers, and that the sisters refused to take it, saying they could not take water from the hands of a Christian woman.
Shakir said a quarrel arose between Noreen and the two women, which later was made to appear as a religious conflict. He said the nature of the quarrel had its source in the Hindu caste system (in which most Pakistani Christians are considered "untouchable") than a conflict between the Christian and Islamic faiths.
Shakir said the evidence from the two sisters should have been corroborated by some independent evidence in the trial court, as these two sisters would have been prejudiced towards her. The appeals judges, however, observed that sisters' testimony should have been challenged at the trial court, rather than taken up at the appellate court.
Attorney S. K. Chaudhry, who represented Noreen at her trial, told the appeals judges Thursday that as a Muslim he could not repeat the blasphemous words, so he did not cross-examine the two sisters because it involved discussing those blasphemous statements. One of the appeals judges responded that "in the process of administration of justice we need to be 'secular.'"
Shakir was more successful when he argued the trial court had a religious bias against Noreen. Referring to the argument that took place between Noreen and two sisters, the trial court had noted the following:
"So, the question arises, what type or nature of hot words would be there in between Christian and Muslim ladies when the quarrel started from the refusal of drinking water by the Muslim ladies from the hands of a Christian lady. So, the phenomenon was ultimately switched into a religious matter and 'hot words' could not have been anything other than the blasphemy."
Judge Anwar-ul-Haq brushed aside the trial judge's observation, saying no judge in the world could infer whether "hot words" could be construed as blasphemy, or not.
Shakir also informed the court that the original complaint, known as a first information report (FIR), had been lodged by the cleric Salaam five days after the quarrel. He argued that, during the trial, the only reason given for the delay was "deliberation and consultation," and said Salaam had acknowledged this in the trial court.
He said other appeals courts have ruled that if a delay in lodging an FIR is due to consultation and deliberation, the complaint should be dismissed. On Thursday, the appeals judges overruled Shakir's argument, saying Noreen's trial counsel hadn't challenged this delay in the trial court, and therefore could not be taken up on appeal.
Shakir attempted to argue that the trial court did not have jurisdiction over Noreen's case, citing a 1991 decision by Pakistan's Federal Shariat Court that blasphemy cases, covered by Section 295-C of Pakistan Penal Code, came under Islamic shariah law. Referring to the landmark judgement he quoted the following words from the judgement:
"The contention raised is that any disrespect or use of derogatory remarks etc. in respect of the Holy Prophet comes within the purview of hadd (losely translated as 'Islamic law') and the punishment of death provided in the Holy Qur'an and Sunnah cannot be altered."
He said witnesses in Noreen's case should have had been tried under the special Islamic law of evidence, known as Tazkiya-tul-Shahood and the witnesses must meet the Islamic criterion of piety and religious observance.
If that were true, responded appeals judge Anwal-ul-Haq, the entire trial of Noreen should be declared unlawful. The judges then studied the Shariat Court's ruling, but did not declare any finding.
Following the hours of argument, and without further deliberation, the judges announced "the appeal is hereby rejected," which prompted jubilation among the lawyers representing the prosecution and Salaam, the original complainant.
After the hearing, Shakir told World Watch Monitor the court should have given weight to the serious flaws in the judgment and what he called the "biased mindset" of the trial court. He said with the passing of time it had become difficult for higher court judges to dispense justice, which, he said, "is increasingly in the hands of the extremists."
Though Noreen has been held in prison for the past five years, safety has been a serious issue for her. Her husband, Ashiq Masih, and their three children live in hiding in another city. In December 2010, a prominent Islamic cleric in Pakistan offered half a million Pakistani rupees (roughly US $5,000) for anyone who could kill Noreen. Since then, security around her has been increased in prison.
Masih told World Watch Monitor he's hopeful the Supreme Court will provide justice to Noreen and that she will be released soon.
Pakistan's judges have occasionally faced the wrath of countrymen upset with their decisions concerning blasphemy. Judge Pervez Ali Shah, who gave the death penalty to the guard who killed Salmaan Taseer, fled Pakistan after issuing his decision. Justice Arif Bhatti, who had acquitted two Christians in a 1995 blasphemy case, was killed in his office in 1997.
In its most recent annual report, the US Commission on International Religious Freedom, and advisory body to Congress, urged the government of Pakistan to "place a moratorium on the use of the blasphemy law until it is reformed or repealed" and to unconditionally pardon and release those accused under that law. The law is widely popular, however, putting pressure on the government, including the courts, to preserve it.
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Pakistan court upholds death penalty for Asia Bibi despite serious legal loophole in trial. Published: October 17, 2014 by Asif Aqeel
First Christian woman in Pakistan to be condemned for blasphemy. The first Christian woman to be sentenced to death under Pakistan's blasphemy laws had her appeal rejected by the High Court in Lahore on Thursday.
Aasiya Noreen, commonly known as Asia Bibi, received the death penalty in 2010 after she allegedly made derogatory comments about the Prophet Mohammed during an argument with a Muslim woman.
While the two women were working together, the Muslim woman had refused water from Noreen on the grounds that it was unclean because it had been handled by a Christian.
The Muslim woman, together with her sister, were the only two witnesses in the case, but the defence failed to convince the appeals judges that their evidence lacked credibility.
Noreen, first arrested in the summer of 2009, has already spent five years in prison. Her defence team has one more opportunity to appeal her case by taking it to Pakistan's Supreme Court.
Noreen was accused of blasphemy against the Prophet of Islam and the Qur'an in June 2009, when she was working in the fields as a laborer in Sheikhupura. A religious argument broke out between her and her co-workers after she brought water for one of them. One of her co-workers objected that the mere touch of a Christian had made the water haram, or religiously forbidden for Muslims. Noreen was told to convert to Islam in order to become purified of her ritual impurity. Her rejoinder was perceived as an insult of Islam and hence she was accused of committing blasphemy.
Muhammad Amin Bukhari, the Superintendent of Police who investigated Noreen's case, testified in the trial court that the religious argument broke out over the drinking water, and not about the Prophet or the Koran. The trial court judge nonetheless convicted her and gave her the death penalty.
The case attracted international attention, and Noreen has had some high-profile supporters.
Ashiq Masih, husband of Asia Noreen, and their two daughters in a 2010 photo
Pope Benedict XVI appealed to the Pakistani government for clemency. The then-Governor of the Punjab, Salmaan Taseer, went to meet Noreen in prison and prepared a petition for mercy, which he had intended to submit to the President of Pakistan.
========================
QUESTO è MOLTO GRAVE! QUESTA NOTIZIA POTREBBE FARE PIACERE, soltanto, AI SATANISTI FARISEI AMERICANI ROTHSCHILD 322 BUSH, IL PARTITO DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE! ] Miller: il progetto "South Stream" è chiuso. Mosca rinuncia al gasdotto "South Stream", il progetto è chiuso, ha dichiarato lunedì il capo della società russa Gazprom Alexey Miller.
Società controllata da Gazprom costruirà il ramo serbo di "South Stream"
3 luglio, 17:58
In Bulgaria dato il via alla costruzione del gasdotto "South Stream"
1 novembre 2013, 00:21
Il "South Stream" ridurrà i rischi di transito del gas russo verso l'Europa
26 novembre, 19:24
"Gazprom" farà di tutto che l'Europa non abbia problemi con il gas
17 maggio, 20:20
"Le sanzioni UE contro la Russia non fermeranno il South Stream"
5 agosto, 00:33
Ungheria: non vi è alternativa al gasdotto "South Stream"
15 maggio, 21:42
Gazprom: "South Stream" è nell'interesse di tutti i Paesi del progetto
27 giugno, 17:30
La Commissione Europea cerca di ritardare la costruzione di "South Stream"
========================
QUESTO è MOLTO GRAVE! ] Miller: il progetto "South Stream" è chiuso. Mosca rinuncia al gasdotto "South Stream", il progetto è chiuso, ha dichiarato lunedì il capo della società russa Gazprom Alexey Miller.
"Finito, il progetto è chiuso", ha detto Miller, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla decisione finale sul gasdotto "South Stream". In precedenza il Presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che la Russia nelle circostanze attuali non può continuare l'attuazione del progetto "South Stream".
Il gasdotto che doveva collegare la Russia all'Europa meridionale, passando sotto il Mar Nero. L'impianto avrebbe dovuto essere inaugurato il prossimo anno, ma l'Unione Europea ha sollevato degli ostacoli.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Miller-il-progetto-South-Stream-e-chiuso-9653/
tutto l'amore di hitler, [Saloth Sar, noto come Pol Pot], delle nostre merkel mogherini, usurocrazia bidenberg rothschild troika, nel Donbass, QUESTO è MOLTO GRAVE! ] Donetsk: i militari ucraini non fanno passare i generi alimentari nel Donbass. Circa il 70% dei posti di blocco ucraini non fanno passare i generi alimentari nel Donbass, il trasporto passeggeri funziona ancora senza ostacoli, come il trasporto ferroviario merci, ha riferito il ministro dei Trasporti della Repubblica Popolare di Donetsk Semen Kuzmenko. La settimana scorsa il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha dichiarato che la Russia interviene per favorire la stabilizzazione dei contatti tra Kiev e Donetsk e Lugansk, il blocco economico della regione non contribuisce a de-escalation della situazione.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Donetsk-i-militari-ucraini-non-fanno-passare-i-generi-alimentari-nel-Donbass-6058/
1 dicembre 2014, Ucraina, che, HA SEMPRE UCCISO, TORTURATO, IMPRIGIONATO SENZA MOTIVI i giornalisti, ORA HA DECISO, CHE, saranno accompagnati dai militari UCRAINI, PER ESSERE AIUTATI: NELLA HOLLYWOOD NTO CIA 322, LA IDEOLOGIA: I CANNIBALI DEL SISTEMA MASSONICO NWO FMI! ] [ Ucraina, i giornalisti saranno accompagnati dai militari. I giornalisti recatisi nella zona dell'operazione speciale nel sud-est dell'Ucraina da ora in poi saranno accompagnati dai militari, perché secondo Kiev, nel Donbass viene condotta una vera "caccia" ai rappresentanti dei media, riferisce l'ufficio stampa delle forze ucraine lunedì sulla sua pagina Facebook.
Dall'inizio dell'operazione militare nel sud-est del Paese sono stati uccisi 4 giornalisti russi, un fotoreporter italiano e un giornalista ucraino.
Inoltre, all'inizio della settimana scorsa nel Donbass è stato ferito il giornalista britannico Graham Phillips, che ha lavorato con il canale russo "Zvezda". In precedenza Phillips più di una volta è stato detenuto dai militari ucraini.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Ucraina-i-giornalisti-saranno-accompagnati-dai-militari-6549/
29/11/2014 08:33 Vilipendio: Orlando guarda
Gasparri chiede conto al ministro dei vari casi di grillini che hanno offeso il capo dello Stato, finora senza conseguenze. A differenza di Storace, Vilipendio: Orlando guarda
Gasparri chiede conto al ministro della denuncia presentata sui casi di vari esponenti grillini
Vilipendio, Orlando per ora resta a guardare
Cosa sa il ministro della Giustizia Orlando della denuncia depositata presso la procura di Roma perché si indaghi sui casi di vilipendio al Capo dello Stato in riferimento alle dichiarazioni di Beppe Grillo e di altri esponenti del suo movimento? E' questo quanto chiede il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia), in una apposita interrogazione presentata ieri.
Gasparri fa riferimento alla denuncia, presentata nei giorni scorsi dall'avvocato Marco Di Andrea, con tanto di documentazione allegata, per quelli che lo stesso senatore definisce "evidenti casi di vilipendio a Napolitano. Premesso – aggiunge Gasparri - che per questo reato l'unico verso il quale si è proceduto e ad essere stato condannato è stato Storace, tra l'altro nonostante la dichiarazione di insindacabilità delle opinione espresse dall'allora senatore e nonostante il chiarimento avuto con Napolitano, vorrei sapere in quali altri casi il ministro Orlando intenda procedere. C'è una denuncia che raccoglie dichiarazioni fatte da Grillo e da alcuni esponenti 5 Stelle che hanno gravemente offeso l'onore e il prestigio del Presidente delle Repubblica. Gli epiteti proferiti dai grillini hanno una particolare carica offensiva, in netta violazione dell'articolo 278 del codice penale. Vorrei sapere come Orlando intenda muoversi", conclude il senatore.
E vale la pena ripercorrere, in rapida sintesi, le offese rivolte a Napolitano e finora senza alcuna conseguenza penale: nel 2008 Beppe Grillo, che proprio ieri si è definito "un po' stanchino" ma che all'epoca era nel pieno delle forze e delle polemiche, affibbiò al Capo dello Stato il soprannome di "Morfeo". Come ogni guru, Grillo ha poi fatto scuola tra i suoi seguaci; a stretto giro di contumelia, infatti, il deputato Alessandro Di Battista definisce Napolitano : "Un soggetto politicamente indecoroso, presidente indecente politicamente", invitandolo a "fare le valigie e raggiungere l'ospizio dove Berlusconi farà i servizi sociali". Un altro deputato, Manlio Di Stefano, disse: "Mi vergogno ad avere un presidente come lui", paragonando Napolitano a un re che "ha ucciso la democrazia, la Costituzione, il popolo italiano, la Giustizia". "Boia" invece fu l'epiteto rivolto da Giorgio Sorial. Il senatore Mario Giarrusso definì invece il Capo dello Stato "eversore della Costituzione, pericoloso ottantenne che ha affondato la lotta alla mafia". Chissà se queste cose Orlando le sa.

Cosa sa il ministro della Giustizia Orlando della denuncia depositata presso la procura di Roma perché si indaghi sui casi di vilipendio al Capo dello Stato in riferimento alle dichiarazioni di Beppe Grillo e di altri esponenti del suo movimento? E' questo quanto chiede il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia), in una apposita interrogazione presentata ieri.
Gasparri fa riferimento alla denuncia, presentata nei giorni scorsi dall'avvocato Marco Di Andrea, con tanto di documentazione allegata, per quelli che lo stesso senatore definisce "evidenti casi di vilipendio a Napolitano. Premesso – aggiunge Gasparri - che per questo reato l'unico verso il quale si è proceduto e ad essere stato condannato è stato Storace, tra l'altro nonostante la dichiarazione di insindacabilità delle opinione espresse dall'allora senatore e nonostante il chiarimento avuto con Napolitano, vorrei sapere in quali altri casi il ministro Orlando intenda procedere. C'è una denuncia che raccoglie dichiarazioni fatte da Grillo e da alcuni esponenti 5 Stelle che hanno gravemente offeso l'onore e il prestigio del Presidente delle Repubblica. Gli epiteti proferiti dai grillini hanno una particolare carica offensiva, in netta violazione dell'articolo 278 del codice penale. Vorrei sapere come Orlando intenda muoversi", conclude il senatore.
E vale la pena ripercorrere, in rapida sintesi, le offese rivolte a Napolitano e finora senza alcuna conseguenza penale: nel 2008 Beppe Grillo, che proprio ieri si è definito "un po' stanchino" ma che all'epoca era nel pieno delle forze e delle polemiche, affibbiò al Capo dello Stato il soprannome di "Morfeo". Come ogni guru, Grillo ha poi fatto scuola tra i suoi seguaci; a stretto giro di contumelia, infatti, il deputato Alessandro Di Battista definisce Napolitano : "Un soggetto politicamente indecoroso, presidente indecente politicamente", invitandolo a "fare le valigie e raggiungere l'ospizio dove Berlusconi farà i servizi sociali". Un altro deputato, Manlio Di Stefano, disse: "Mi vergogno ad avere un presidente come lui", paragonando Napolitano a un re che "ha ucciso la democrazia, la Costituzione, il popolo italiano, la Giustizia". "Boia" invece fu l'epiteto rivolto da Giorgio Sorial. Il senatore Mario Giarrusso definì invece il Capo dello Stato "eversore della Costituzione, pericoloso ottantenne che ha affondato la lotta alla mafia". Chissà se queste cose Orlando le sa.
=================================
OPEN LETTeR TO PAPA FRANCESCO [ BUON GIORNO ] IN NULLA, E PER NULLA, IL MIO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE DI UNIUS REI, PUò ESSERE QUALCOSA, CHE, APPARTIENE ALLA CHIESA CATTOLICA, PIù DI COME: POSSA APPARTENERE, A TUTTI GLI ALTRI: In tutto il GENERE UMANO! ] UNIUS REI è UNA GIURISDIZIONE POLITICA: DEL REGNO DI DIO: METAFISICA UNIVERSALE: CHE, NON SI FONDA IN MODO RELIGIOSO, MA, CHE, SORGE SUL FONDAMENTO, DELLA LEGGE NATURALE E DELLA LEGGE UNIVERSALE! QUINDI, NON PERSEGUE OBIETTIVI DI TIPO RELIGIOSO, MA, SOLTANTO OBIETTIVI DI TIPO LAICO E POLITICO! IO, CONTRO, IL MIO VESCOVO: MONS FRANCESCO CACUCCI, IO RIVENDICO LA mia AUTONOMIA politica, come è per tutti i CRISTIANI IN POLITICA! [ La Bulgaria e la Russia continueranno lo sviluppo del dialogo politico. In Bulgaria si è tenuto un incontro tra il vice ministro degli Affari Esteri della Russia Alexey Meshkov e il ministro degli Esteri bulgaro Daniel Mitov, durante il vertice le parti hanno scambiato opinioni "su una vasta gamma di questioni di cooperazione bilaterale e sugli attuali problemi internazionali". "E' stata confermata l'intenzione di sviluppare il dialogo politico e di aumentare le relazioni negli ambiti commerciali-economici, culturali e umanitari. E' stata discussa la realizzazione dei grandi progetti energetici bilaterali, le prospettive di cooperazione nel settore del trasporto, della cultura e del turismo. E' stato osservato interesse nel miglioramento del quadro giuridico", si dice nel comunicato pubblicato sul sito del dicastero russo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_02/La-Bulgaria-e-la-Russia-continueranno-lo-sviluppo-del-dialogo-politico-5575/
dalla unità di Italia ad oggi: mai, ci siamo così vergognati di essere italiani: Merkel Rothschild Bildenberg, Fmi, Troika, Bce, Spa, con le loro truffe monetarie, spoliazione di sovranità monetaria, ecc.. ci hanno lasciato in mutande! ]] NOI FAREMO LA GUERRA MONDIALE, DI CRIMINALI MORTI DI FAME, CHE, HANNO UN BESTIALE: TORTO MASSONICO SU TUTTO.. ANCHE, CONTRO ISRAELE, NOI SIAMO INGRATI, PEZZI DI MERDA! [[ Russia e Turchia hanno firmato otto documenti bilaterali. Nell'ambito della visita di Stato del Presidente russo Vladimir Putin in Turchia sono stati firmati otto accordi bilaterali, tra cui quelli sulla cooperazione in vari settori dell'economia. Ad Ankara si è tenuta la quinta riunione del Consiglio di cooperazione ad alto livello tra la Federazione russa e la Repubblica di Turchia. La delegazione russa è guidata dal Presidente Vladimir Putin, la turca dal Presidente Tayyip Erdogan. La precedente riunione del Consiglio si è tenuta il 22 novembre 2013 a San Pietroburgo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_02/Russia-e-Turchia-hanno-firmato-otto-documenti-bilaterali-7670/
29/11/2014 08:33 Vilipendio: Orlando guarda
Gasparri chiede conto al ministro dei vari casi di grillini che hanno offeso il capo dello Stato, finora senza conseguenze. A differenza di Storace, Vilipendio: Orlando guarda
Gasparri chiede conto al ministro della denuncia presentata sui casi di vari esponenti grillini
Vilipendio, Orlando per ora resta a guardare
Cosa sa il ministro della Giustizia Orlando della denuncia depositata presso la procura di Roma perché si indaghi sui casi di vilipendio al Capo dello Stato in riferimento alle dichiarazioni di Beppe Grillo e di altri esponenti del suo movimento? E' questo quanto chiede il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia), in una apposita interrogazione presentata ieri.
Gasparri fa riferimento alla denuncia, presentata nei giorni scorsi dall'avvocato Marco Di Andrea, con tanto di documentazione allegata, per quelli che lo stesso senatore definisce "evidenti casi di vilipendio a Napolitano. Premesso – aggiunge Gasparri - che per questo reato l'unico verso il quale si è proceduto e ad essere stato condannato è stato Storace, tra l'altro nonostante la dichiarazione di insindacabilità delle opinione espresse dall'allora senatore e nonostante il chiarimento avuto con Napolitano, vorrei sapere in quali altri casi il ministro Orlando intenda procedere. C'è una denuncia che raccoglie dichiarazioni fatte da Grillo e da alcuni esponenti 5 Stelle che hanno gravemente offeso l'onore e il prestigio del Presidente delle Repubblica. Gli epiteti proferiti dai grillini hanno una particolare carica offensiva, in netta violazione dell'articolo 278 del codice penale. Vorrei sapere come Orlando intenda muoversi", conclude il senatore.
E vale la pena ripercorrere, in rapida sintesi, le offese rivolte a Napolitano e finora senza alcuna conseguenza penale: nel 2008 Beppe Grillo, che proprio ieri si è definito "un po' stanchino" ma che all'epoca era nel pieno delle forze e delle polemiche, affibbiò al Capo dello Stato il soprannome di "Morfeo". Come ogni guru, Grillo ha poi fatto scuola tra i suoi seguaci; a stretto giro di contumelia, infatti, il deputato Alessandro Di Battista definisce Napolitano : "Un soggetto politicamente indecoroso, presidente indecente politicamente", invitandolo a "fare le valigie e raggiungere l'ospizio dove Berlusconi farà i servizi sociali". Un altro deputato, Manlio Di Stefano, disse: "Mi vergogno ad avere un presidente come lui", paragonando Napolitano a un re che "ha ucciso la democrazia, la Costituzione, il popolo italiano, la Giustizia". "Boia" invece fu l'epiteto rivolto da Giorgio Sorial. Il senatore Mario Giarrusso definì invece il Capo dello Stato "eversore della Costituzione, pericoloso ottantenne che ha affondato la lotta alla mafia". Chissà se queste cose Orlando le sa.

Cosa sa il ministro della Giustizia Orlando della denuncia depositata presso la procura di Roma perché si indaghi sui casi di vilipendio al Capo dello Stato in riferimento alle dichiarazioni di Beppe Grillo e di altri esponenti del suo movimento? E' questo quanto chiede il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia), in una apposita interrogazione presentata ieri.
Gasparri fa riferimento alla denuncia, presentata nei giorni scorsi dall'avvocato Marco Di Andrea, con tanto di documentazione allegata, per quelli che lo stesso senatore definisce "evidenti casi di vilipendio a Napolitano. Premesso – aggiunge Gasparri - che per questo reato l'unico verso il quale si è proceduto e ad essere stato condannato è stato Storace, tra l'altro nonostante la dichiarazione di insindacabilità delle opinione espresse dall'allora senatore e nonostante il chiarimento avuto con Napolitano, vorrei sapere in quali altri casi il ministro Orlando intenda procedere. C'è una denuncia che raccoglie dichiarazioni fatte da Grillo e da alcuni esponenti 5 Stelle che hanno gravemente offeso l'onore e il prestigio del Presidente delle Repubblica. Gli epiteti proferiti dai grillini hanno una particolare carica offensiva, in netta violazione dell'articolo 278 del codice penale. Vorrei sapere come Orlando intenda muoversi", conclude il senatore.
E vale la pena ripercorrere, in rapida sintesi, le offese rivolte a Napolitano e finora senza alcuna conseguenza penale: nel 2008 Beppe Grillo, che proprio ieri si è definito "un po' stanchino" ma che all'epoca era nel pieno delle forze e delle polemiche, affibbiò al Capo dello Stato il soprannome di "Morfeo". Come ogni guru, Grillo ha poi fatto scuola tra i suoi seguaci; a stretto giro di contumelia, infatti, il deputato Alessandro Di Battista definisce Napolitano : "Un soggetto politicamente indecoroso, presidente indecente politicamente", invitandolo a "fare le valigie e raggiungere l'ospizio dove Berlusconi farà i servizi sociali". Un altro deputato, Manlio Di Stefano, disse: "Mi vergogno ad avere un presidente come lui", paragonando Napolitano a un re che "ha ucciso la democrazia, la Costituzione, il popolo italiano, la Giustizia". "Boia" invece fu l'epiteto rivolto da Giorgio Sorial. Il senatore Mario Giarrusso definì invece il Capo dello Stato "eversore della Costituzione, pericoloso ottantenne che ha affondato la lotta alla mafia". Chissà se queste cose Orlando le sa. http://www.ilgiornaleditalia.org/news/politica/860558/Vilipendio--Orlando-guarda.html
dalla unità di Italia ad oggi: mai ci siamo così vergognati di essere italiani: Merkel Rothschild Bildenberg, Fmi, Troika, Bce, Spa, con le loro truffe monetarie, spoliazione di sovranità monetaria, ecc.. ci hanno lasciato in mutande! ]] NOI FAREMO LA GUERRA MONDIALE, DI CRIMINALI MORTI DI FAME, CHE, muoiono per l'impero GENDER GAY di Rothschild, e che, HANNO UN BESTIALE: TORTO MASSONICO SU TUTTO, come complici NATO: dei peggiori crimini della storia del genere umano: in Iraq, Cosovo, Siria, dove, proprio noi abbiamo sterminato tutti i cristiani, come complici della LEGA ARABA! .. e ANCHE, CONTRO ISRAELE, NOI SIAMO INGRATI, PEZZI DI MERDA! La crisi attanaglia i più piccoli: povero 1 bambino su 3
Lo rivela l'Unicef: l'Italia in fondo alla classifica europea col 30,4%. Aumenta la percentuale di giovani inattivi
La crisi attanaglia i più piccoli: povero 1 bambino su 3.
In una giornata segnata da numeri sconcertanti sull'economia del nostro Paese, la ciliegina sulla torta amara arriva dall'Unicef, che in occasione della Giornata Nazionale dell'Infanzia e l'Adolescenza, rivela come in Italia 1 bambino su 3 vive in povertà. numeri, questi, da terzo mondo, e che fanno precipitare il Belpaese in fondo alla classifica sulla povertà minorile, per l'esattezza al 33° posto su 41 paesi dell'Unione europea. Un fenomeno disarmante che, tra il 2008 e il 2012 è aumentato di circa sei punti, attestandosi adesso al 30,4%. In sostanza, spiegano dall'Unicef, si tratta di 600mila bambini poveri.
Nello specifico, la ricerca evidenzia come il 16% dei bambini italiani vive in condizioni di grave deprivazione materiale, ossia in famiglie che non sono in grado di permettersi nemmeno quattro delle nove voci seguenti: pagare l'affitto, il mutuo o le utenze, tenere l'abitazione adeguatamente riscaldata, affrontare spese impreviste, consumare regolarmente carne o proteine, andare in vacanza, possedere un televisore, possedere una lavatrice, possedere un'auto, possedere un telefono. Situazione da termo mondo, appunto.
Ad aggravare ulteriormente una condizione già di per sé gravissima, è la posizione ulteriormente bassa in cui si trova l'Italia relativamente ai Neet, ossia i ragazzi tra 15-24 anni che non studiano, non lavorano e non seguono corsi di formazione. Anche in questo caso, dal 2008 ad oggi la percentuale di questi ragazzi è aumentata di sei punti, raggiungendo il 22,2%. Il tasso più alto dell'Unione europea.
E il fUturo non lascia ben sperare. Intervenendo a Roma al convegno "Tra vecchie e nuove povertà: minori in Italia a 25 anni dalla Convenzione di New York", il presidente dell'Unicef Italia, Giacomo Guerrera, ha rilevato come "il quadro che viene fuori è preoccupante non solo per il presente ma anche per il futuro, perché non solo oggi assistiamo a un effetto diretto che ricade sui minorenni, ma nel lungo periodo è la società nel suo insieme a pagarne le conseguenze, in termini di basso livello di capitale umano accumulato, di disoccupazione, bassa produttività. Ecco perché –prosegue Guerrera- l'Unicef sostiene che non riuscire a proteggere i bambini e gli adolescenti dalla povertà è uno degli errori che ha conseguenze negative di più lunga durata che una società possa commettere". Da qui, la richiesta al governo di mettere mano ad una politica adeguata a tutela dei minori dalla povertà. "Alcuni Paesi –evidenzia infine il presidente Unicef- stanno facendo meglio di altri per proteggere i bambini più vulnerabili, dimostrando che non solo è eticamente giusto ma anche possibile ed economicamente vantaggioso".
Giuseppe Giuffrida
=======================
22/01/2014 09:35. Prostituta incinta: "Ti faremo partorire e venderemo il tuo bambino"
La ragazza minacciata si è ribellata ai suoi aguzzini ed è diventata testimone di giustizia
Prostituta incinta: "Ti faremo partorire e venderemo il tuo bambino"
Sgominata una banda di rumeni che gestiva il monopolio del sesso nel Pescarese
Costretta a fare sesso senza precauzione, dopo essere rimasta incinta anche sul suo 'status' la criminalità pretendeva il controlla assoluto. "Ti faremo partorire e poi venderemo il tuo bambino" le è stato detto. È proprio grazie al coraggio della giovane prostituta divenuta testimone di giustizia dopo essere riuscita a sfuggire al controllo dei suoi aguzzini che è stata sgominata ieri mattina a Pescare una banda di cinque romeni accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché di estorsione, lesioni, violenza privata e minacce.
La giovane romena, fatta emigrare in Italia con la falsa promessa di un lavoro come badante, ma subito privata del passaporto e segregata in casa, era stata costretta a prostituirsi con continue e pressanti minacce di morte, ed era stata obbligata anche a rapporti sessuali non protetti, tanto che, poco prima della sua fuga, era rimasta incinta. La giovane si è rivolta all'associazione On The Road che da anni assiste le ragazze sfruttate, specializzata nel recupero delle vittime di tratta. E lì che la donna ha iniziato un duplice percorso di reinserimento sociale e di collaborazione giudiziaria, svelando organigramma e metodi di un'organizzazione particolarmente strutturata e agguerrita che gestiva un giro d'affari di duecentomila euro al mese, sfruttando nove ragazze rumene. Le giovani, che arrivavano a guadagnare fino a 1000 euro al giorno ciascuna, vivevano in appartamenti fra Francavilla e Pescara, e si recavano in strada già da metà pomeriggio soprattutto d'inverno. La Polizia ha trovato negli appartamenti dove ieri mattina ha eseguito gli arresti, dei veri e propri libri contabili degli incassi giornalieri di ogni singola lucciola.
Un'organizzazione molto organizzata, che non lasciava nulla al caso e soprattutto era riuscita per ben due volte a rintracciare la giovane testimone di giustizia nonostante fosse sotto protezione. Una prima volta, ad Ascoli, dove in strada ha incontrato una prostituta vicina a uno degli aguzzini, che l'ha avvisata del fatto che la banda sapeva che stava trattando con la Polizia. La seconda volta, invece, è stata rintracciata in ospedale al Nord Italia, dove ha partorito. Qui è stata avvicinata da un rumeno di etnia rom che l'ha minacciata dicendo che era tenuta d'occhio e che prima o poi suo figlio sarebbe stato "rapito per essere venduto".
Pericolo scampato? Si spera. Ieri mattina infatti è giunta alla fase finale l'operazione di polizia contro lo sfruttamento della prostituzione condotta dalla Squadra Mobile di Pescara, diretta dal vice Questore aggiunto Pierfrancesco Muriana, con il supporto della Squadra Mobile di Chieti, sotto la direzione del Pm Salvatore Campochiaro, con l'emissione, da parte del Gip del Tribunale di Pescara, Gianluca Sarandrea, di cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere per stroncare l'ampio fenomeno criminale di matrice romena, in atto nella zona sud di Pescara. Spesso, nel territorio, si sono verificati aggressioni e scontri violenti finalizzati all'ottenimento del pagamento di una sorta di "tassa di occupazione" da parte delle prostitute.
L'operazione di ieri fa seguito a quella condotta nell'ottobre del 2013, quando venne smantellata un'altra pericolosa organizzazione criminale, sempre di matrice romena, che aveva ingaggiato una vera e propria "guerra" con il gruppo finito ora in manette. Le indagini sono durate quasi un anno e sono state condotte secondo metodiche "tradizionali" in quanto non supportate da attività di intercettazione. Esse si sono basate su numerosi servizi notturni di controllo e pedinamento e, come detto, sulle dichiarazioni di una delle prostitute che, la scorsa estate, è riuscita a sottrarsi ai suoi sfruttatori.
Emerge così ancora con più fermezza lo squallore di un mondo, quello della prostituzione, che andrebbe regolamentato. Leggi ad hoc che possano garantire più protezione sia alle lucciole che ai clienti.
Costretta a fare sesso senza precauzione, dopo essere rimasta incinta anche sul suo 'status' la criminalità pretendeva il controlla assoluto. "Ti faremo partorire e poi venderemo il tuo bambino" le è stato detto. È proprio grazie al coraggio della giovane prostituta divenuta testimone di giustizia dopo essere riuscita a sfuggire al controllo dei suoi aguzzini che è stata sgominata ieri mattina a Pescare una banda di cinque romeni accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché di estorsione, lesioni, violenza privata e minacce.
La giovane romena, fatta emigrare in Italia con la falsa promessa di un lavoro come badante, ma subito privata del passaporto e segregata in casa, era stata costretta a prostituirsi con continue e pressanti minacce di morte, ed era stata obbligata anche a rapporti sessuali non protetti, tanto che, poco prima della sua fuga, era rimasta incinta. La giovane si è rivolta all'associazione On The Road che da anni assiste le ragazze sfruttate, specializzata nel recupero delle vittime di tratta. E lì che la donna ha iniziato un duplice percorso di reinserimento sociale e di collaborazione giudiziaria, svelando organigramma e metodi di un'organizzazione particolarmente strutturata e agguerrita che gestiva un giro d'affari di duecentomila euro al mese, sfruttando nove ragazze rumene. Le giovani, che arrivavano a guadagnare fino a 1000 euro al giorno ciascuna, vivevano in appartamenti fra Francavilla e Pescara, e si recavano in strada già da metà pomeriggio soprattutto d'inverno. La Polizia ha trovato negli appartamenti dove ieri mattina ha eseguito gli arresti, dei veri e propri libri contabili degli incassi giornalieri di ogni singola lucciola.
Una banda molto organizzata, che non lasciava nulla al caso e soprattutto era riuscita per ben due volte a rintracciare la giovane testimone di giustizia nonostante fosse sotto protezione. Una prima volta, ad Ascoli, dove in strada ha incontrato una prostituta vicina a uno degli aguzzini, che l'ha avvisata del fatto che la banda sapeva che stava trattando con la Polizia. La seconda volta, invece, è stata rintracciata in ospedale al Nord Italia, dove ha partorito. Qui è stata avvicinata da un rumeno di etnia rom che l'ha minacciata dicendo che era tenuta d'occhio e che prima o poi suo figlio sarebbe stato "rapito per essere venduto".
Pericolo scampato? Si spera. Ieri mattina infatti è giunta alla fase finale l'operazione di polizia contro lo sfruttamento della prostituzione condotta dalla Squadra Mobile di Pescara, diretta dal vice Questore aggiunto Pierfrancesco Muriana, con il supporto della Squadra Mobile di Chieti, sotto la direzione del Pm Salvatore Campochiaro, con l'emissione, da parte del Gip del Tribunale di Pescara, Gianluca Sarandrea, di cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere per stroncare l'ampio fenomeno criminale di matrice romena, in atto nella zona sud di Pescara. Spesso, nel territorio, si sono verificati aggressioni e scontri violenti finalizzati all'ottenimento del pagamento di una sorta di "tassa di occupazione" da parte delle prostitute.
L'operazione di ieri fa seguito a quella condotta nell'ottobre del 2013, quando venne smantellata un'altra pericolosa organizzazione criminale, sempre di matrice romena, che aveva ingaggiato una vera e propria "guerra" con il gruppo finito ora in manette. Le indagini sono durate quasi un anno e sono state condotte secondo metodiche "tradizionali" in quanto non supportate da attività di intercettazione. Esse si sono basate su numerosi servizi notturni di controllo e pedinamento e, come detto, sulle dichiarazioni di una delle prostitute che, la scorsa estate, è riuscita a sottrarsi ai suoi sfruttatori.
Emerge così ancora con più fermezza lo squallore di un mondo, quello della prostituzione, che andrebbe regolamentato. Leggi ad hoc che possano garantire più protezione sia alle lucciole che ai clienti. Miriana Markovic http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/851784/Prostituta-incinta---Ti-faremo.html
16/03/2014 Scoperto laboratorio clandestino di armi, La polizia ha arrestato in flagranza di reato due romeni. Scoperto laboratorio clandestino di armi. Ieri mattina a Gioia Tauro, all'interno di un capannone adibito ad officina e deposito attrezzi per l'equitazione, è stata rilevatoun equipaggiamento altamente qualificato per la modifica, la riparazione e la fabbricazione di parti di armi. Trattasi di un laboratorio clandestino, scovato dalla polizia del commissariato locale.
Gli agenti del Commissariato di Taurianova e del Reparto Prevenzione crimine Calabria, dopo aver fatto irruzione nell'officina di Contrada Castello hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini romeni, Costantin Cristian Ponor (29 anni) e CiprianMelinte (27), entrambi incensurati. Le accuse nei loro confronti sono di detenzione illegale di armi clandestine e parti di esse.
Il piccolo laboratorio artigianale era nascosto in un maneggio di cavalli a Terranova Sappo Minulio, centro dell'entroterra reggino. All'interno del prefabbricato, è stata trovata l'attrezzatura sofisticata per la modifica, riparazione di armi e fabbricazione di parti di esse quali canne, caricatori, silenziatori ed altro. Durante la perquisizione sono stati ritrovati, inoltre, un fucile calibro 12 monocanna ad avancarica, una pistola calibro 38 tipo revolver, innumerevoli parti di armi quali canne, molle di recupero, caricatori, cani e percussori, materiale per il caricamento di munizioni ed altro, posti sotto sequestro. Il capannone all'interno del quale si fabbricavano clandestinamente le armi è stato sottoposto a sequestro con apposizione di sigilli. Mentre gli arrestati dopo le modalità di rito sono stati condotti nella casa circondariale di Reggio Calabria.
Sabato mattina a Gioia Tauro, all'interno di un capannone adibito ad officina e deposito attrezzi per l'equitazione, è stata rilevatoun equipaggiamento altamente qualificato per la modifica, la riparazione e la fabbricazione di parti di armi. Trattasi di un laboratorio clandestino, scovato dalla polizia del commissariato locale.
Gli agenti del Commissariato di Taurianova e del Reparto Prevenzione crimine Calabria, dopo aver fatto irruzione nell'officina di Contrada Castello hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini romeni, Costantin Cristian Ponor (29 anni) e CiprianMelinte (27), entrambi incensurati. Le accuse nei loro confronti sono di detenzione illegale di armi clandestine e parti di esse.
Il piccolo laboratorio artigianale era nascosto in un maneggio di cavalli a Terranova Sappo Minulio, centro dell'entroterra reggino. All'interno del prefabbricato, è stata trovata l'attrezzatura sofisticata per la modifica, riparazione di armi e fabbricazione di parti di esse quali canne, caricatori, silenziatori ed altro. Durante la perquisizione sono stati ritrovati, inoltre, un fucile calibro 12 monocanna ad avancarica, una pistola calibro 38 tipo revolver, innumerevoli parti di armi quali canne, molle di recupero, caricatori, cani e percussori, materiale per il caricamento di munizioni ed altro, posti sotto sequestro. Il capannone all'interno del quale si fabbricavano clandestinamente le armi è stato sottoposto a sequestro con apposizione di sigilli. Mentre gli arrestati dopo le modalità di rito sono stati condotti nella casa circondariale di Reggio Calabria. Chantal Capasso.
====================
Hong Kong, i leader dei manifestanti annunciano lo sciopero della fame.
A Hong Kong il leader dei manifestanti Joshua Wong, insieme con i due leader del gruppo di studenti Scholarism ha annunciato uno sciopero della fame.
"In questi tempi difficili vivere è un nostro dovere. Oggi siamo disposti a pagare il prezzo per questo", hanno dichiarato tre manifestanti.
Le proteste dell'opposizione continuano a Hong Kong da quasi due mesi. I manifestanti chiedono a Pechino di abolire le restrizioni per l'elezione del capo dell'amministrazione della regione autonoma.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_02/Hong-Kong-i-leader-dei-manifestanti-annunciano-lo-sciopero-della-fame-7001/
Drink your poison made by yourself! ] THIS IS ISLAM SHARIA Onu nazi! [ COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, Luridoporc0, CHE SI è INSEDIATO, alla guida, della LEGA ARABA SHARIAH Onu nazi? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah la BesTIA. IO NON HO MAI CONOSCIUTO UN CRIMINALE INDEGNO DI VIVERE SU QUESTO PIANETA COME TE, E ROTHSChILD IL FARISEo SATANISTA CANNIBALE talmud, soltanto che, ti può superare in malvagità! E ONESTAMEnTE, IO CREDO CHE L'INFERNO SIA STATA UNA BUONA INVENZIONE, per voi! KANO (NIGERIA), 1 NOVembre. Le famiglie delle 219 liceali rapite ad aprile a Chibok, in Nigeria, si dicono "scioccate" ma non sorprese dall'annuncio che le loro figlie siano state "convertire all'Islam e date in sposa". Annuncio contenuto in un video diffuso da Boko Haram in cui il gruppo nega il cessate il fuoco e qualsiasi prospettiva di negoziazione. "Siamo scioccati ma non sorpresi: non abbiamo mai creduto nella possibilità di trattare con loro, sono inaffidabili", ha detto il capo degli anziani di Chibok. Corte Israele sospende demolizione case ]] CHE SENSO HA TUTTO QUESTO? TUTTI I MUSULMANI DI PALESTINA STANNO PER PARTIRE! non è possibile, dissociare i palestinesi dalla politica, espansionistica, imperialistica della LEga ARABA shariah, che, produce centinaia di martiri cristiani innocenti, ogni giorno! questa storia di nazisti shariah della LEGA ARABa, senza: diritti umani, senza: reciprocità, senza: libertà di religione... è destinata a finire in tragedia! oggi: i satanisti massoni fingono di essere complici di tutto questo, ma, domani possono iniziare i fuochi di artificio! i signori della guerra Rothschild, Fmi spa, sono i padroni di tutti: e di tutto, quindi, il copione, che, deve essere recitato, sul palcoscenico: del mondo è stato già scritto! la Sangre de Jesus: reconcilia, redime, purifica, limpia, santifica, retaura.. amen, alleluia! Dios Es Amor Y Perdon, Romanos, 15:4 - Porque las cosas que antes fueron escritas, para nuestra enseñanza fueron escritas; para que por el padecer con paciencia, y por la consolación de las Escrituras, tengamos esperanza. Amen Gloria a Ti Señor Jesus. Ho adorable Sangre deJESUS limpia nuestra mente y corazón amén.
certo: nessuna Costituzione può prevedere la cessione: della sovranità monetaria e le associazioni segrete massoniche: "ma, noi siamo impregnati di tutto questo satanismo!"
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
WELCOME in my holy JHWH holy! This is Faith that give the victory it has conquered the world; the Our Faith! 1 Giov 54 [MENE TECHEL PERES] PAX CSPB CSSMLNDSM DVRSNSMVSMQLIVB "Drink your poisons made by yourself". Rei Unius King Israel Mahdì . C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!
https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0- 9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg? oh=0269fa3f474b38268243cef85319df1b&oe=54B7FCBC&__gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcd e35c0041
ERDOGAN SHARIAH BUSH 322 ROTHSCHILD 666 GRAZIE!
Il Nuovo Testamento non annulla i 10 comandamenti.
La misericordia di Dio è SOLTANTO per chi si pente e cambia vita. https://scontent-b- mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/1551781_817061315007168_9017534314172753546_n.jpg? oh=7c977b7a002f2ebffaf514f9215febe8&oe=54AB7947
 THIS IS ISLAM SHARIA! https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0- 9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg? oh=36f55fad975807a3e7eae81e0fca4981&oe=54DF89BC&__gda__=1420973136_f8eb777d61256d82791f87ba b4868f28
THIS IS ISLAM SHARIA! https://www.facebook.com/video.php?v=509913785811942
THIS IS ISLAM SHARIA!
la crisi della recessione monetaria: sistema massonico usurocratico rothschild merkel troika FMI mogherini? hanno portato più persone al suicidio loro? che non tutta la prima guerra mondiale! COSA SI STA ASPETTANDO: CHE SE, NON INIZIA A LAVORARE LA GHIGLIOTTINA DEL POPOLO, POI, INIZIERà A LAVORARE LA GUERRA MONDIALE DEI RICCHI!
SOFIA, 3 NOV - Una donna bulgara, Lidia Petrova, di 38 anni, fotografa, è in fin di vita nell'ospedale Pirogov dopo essersi data fuoco davanti al palazzo della presidenza a Sofia.
 Negli ultimi giorni si diceva preoccupata per il futuro del loro figlio. Tra le ipotesi che si fanno, si va da possibili problemi salute a un gesto disperato contro la crisi. Prima di darsi fuoco (e ustionarsi il 90% del, corpo) Lidia aveva augurato "Buona giornata!" ai suoi amici su Facebook con una canzone di Mark Knopfler.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/03/bulgaria-crisi-donna-si-da- fuoco_15aaff98-8aa9-4ef0-816e-f6e502278580.html

questi sono i miei blog, dove ogni giorno io difendo il Genere umano, contro i satanisti del NWO.. io sono un politico universale: e rappresento tutti i popoli del mondo! attraverso, la Legge Universale, e la Legge Naturale.. io ho elaborato una metafisica, della FRATELLANZA UNIVERSALE, quindi, io sono il progetto politico: in youtube: di lorenzoJHWH, il Re di Israele, e nel contempo: io sono Unius REI, un Governatore Procuratore: in protezione di tutto il genere umano! Perché, soltanto una Autorità polica, che, sia più forte dei massoni satanisti Bildenberg, può evitare la imminente, terza guerra mondiale.. MA, QUESTA è LA VERITà, NESSUNO HA ANCORA DECISO DI INVESTIRE SU DI ME UNA SOLA MONETA! Anche se, io sono un cristiano orgoglioso, a livello personale, tuttavia, sul piano politico: io sono pura razionalità, ecco perché, la mia struttura mentale può essere soltanto quella della agnostico, dal punto di vista del linguaggio politico universale!
COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.
Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articcoli al giorno! ]
COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.
Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articoli al giorno! ]
Questa è la dimostrazione, che, criminali internazionali: USA, Turchia, Arabia SAUDITA, hanno creato la Galassia jihadista: nel Mondo! ] [ questo è inevitabile, la Turchia: deve essere espulsa: dalla NATO, e deve essere colpita: da sanzioni internazionali! ] [ Usa a Turchia, stop a flusso jihadisti. Hagel ad Ankara anche: per negoziare uso americano base: Incirlik ANKARA, 9 SETtembre. Gli Usa premono su Ankara: perche' ponga fine: alle 'autostrade della jihad': che: attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq: di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara: all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel. Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco: e: chiesto l'uso della base aerea di Incirlik.
ma, Re shariah dell'Arabia Saudita Abdullah, non ha le categorie, "Alan uomo di pace", per lui Alan è, soltanto, un infedele, che, deve essere soppresso! l'unico modo che Alan ha di poter salvare la sua vita, è quello di dimostrare di essere diventato un salafita, tagliando la testa, ad altri infedeli, MA, SE, Alan NON HA IL CORAGGIO DI TAGLIARE LA TESTA, AGLI INFEDELI, SOLTANTO, UN ENORME RISCATTO, POTREBBE SALVARE LA SUA VITA! anche per San Vincenzo de' Paoli, fondatore, dei preti della missione o vincenziani, fu necessario pagare un riscatto perché, pirati ottomani lo avevano rapito e venduto come schiavo! ] LA LEGA ARABA è LA BESTIA SHARIAH DI SATANA! [ "Alan è un uomo di pace, che ha lasciato la sua famiglia e il suo lavoro per guidare un convoglio fino alla Siria e aiutare i più bisognosi". Con queste parole la moglie di Alan Henning, 47enne tassista britannico rapito dall'Isis a dicembre durante una missione umanitaria in Siria, implora i jihadisti di rilasciarlo. Tra l'altro, aggiunge, "non vedo come la morte di Alan potrebbe aiutare la causa di uno stato". Per questo, "imploro il popolo dello Stato Islamico di guardare nei propri cuori".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/09/21/isismoglie-ostaggioalan- uomo-di-pace_257bff56-5702-43b4-9d49-268aea27143a.html
Questa è la dimostrazione, che, criminali internazionali: USA, Turchia, Arabia SAUDITA, hanno creato la Galassia jihadista: nel Mondo! ] [ questo è inevitabile, la Turchia: deve essere espulsa: dalla NATO, e deve essere colpita: da sanzioni internazionali! ] [ Usa a Turchia, stop a flusso jihadisti. Hagel ad Ankara anche: per negoziare uso americano base: Incirlik ANKARA, 9 SETtembre. Gli Usa premono su Ankara: perche' ponga fine: alle 'autostrade della jihad': che: attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq: di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara: all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel. Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco: e: chiesto l'uso della base aerea di Incirlik.
ma, Re shariah dell'Arabia Saudita Abdullah, non ha le categorie, "Alan uomo di pace", per lui Alan è, soltanto, un infedele, che, deve essere soppresso! l'unico modo che Alan ha di poter salvare la sua vita, è quello di dimostrare di essere diventato un salafita, tagliando la testa, ad altri infedeli, MA, SE, Alan NON HA IL CORAGGIO DI TAGLIARE LA TESTA, AGLI INFEDELI, SOLTANTO, UN ENORME RISCATTO, POTREBBE SALVARE LA SUA VITA! anche per San Vincenzo de' Paoli, fondatore, dei preti della missione o vincenziani, fu necessario pagare un riscatto perché, pirati ottomani lo avevano rapito e venduto come schiavo! ] LA LEGA ARABA è LA BESTIA SHARIAH DI SATANA! [ "Alan è un uomo di pace, che ha lasciato la sua famiglia e il suo lavoro per guidare un convoglio fino alla Siria e aiutare i più bisognosi". Con queste parole la moglie di Alan Henning, 47enne tassista britannico rapito dall'Isis a dicembre durante una missione umanitaria in Siria, implora i jihadisti di rilasciarlo. Tra l'altro, aggiunge, "non vedo come la morte di Alan potrebbe aiutare la causa di uno stato". Per questo, "imploro il popolo dello Stato Islamico di guardare nei propri cuori".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/09/21/isismoglie-ostaggioalan- uomo-di-pace_257bff56-5702-43b4-9d49-268aea27143a.html
Hello my bro how are you? ] God bless you, alleluia halleujah, Praised the Lord Jesus in the name of holy spirit amen, amen [ We follow the road that the Holy Spirit has come to us! and since Jesus is risen; then, for we will always be successful!.. and all our enemies will be destroyed! noi seguiamo la strada che, lo Spirito Santo ha tracciato per noi! e poiché, Gesù è Risorto; poi, per noi sarà sempre un successo!.. e tutti i nostri nemici saranno abbattuti! ORACIÓN DE LA SANGRE DE CRISTO. Señor Jesús, en tu nombre y con, el Poder de tu Sangre Preciosa, sellamos toda persona, hechos o acontecimientos a través de los cuales, el enemigo nos quiera hacer daño. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos toda potestad destructora en el aire, en la tierra, en el agua, en el fuego, debajo de la tierra, en las fuerzas satánicas de la naturaleza, en los abismos del infierno, y en el mundo en el cual nos movemos hoy. Con el Poder de la Sangre de Jesús, rompemos toda interferencia y acción del maligno. Te pedimos Jesús que envíes a nuestros hogares, y lugares de trabajo a la Santísima Virgen, acompañada de San Miguel, San Gabriel, San Rafael y toda su corte de Santos Ángeles. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos nuestra casa, todos los que la habitan, (nombrar a cada una de ellas), las personas que el Señor enviará a ella, así como los alimentos y los bienes que, Él generosamente nos envía, para nuestro sustento. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos tierra, puertas, ventanas, objetos, paredes, pisos y el aire que respiramos, y en fe colocamos un círculo de Su Sangre, alrededor de toda nuestra familia. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos los lugares en donde vamos, a estar este día, y las personas, empresas, o instituciones con quienes vamos a tratar, (nombrar a cada una de ellas). Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos nuestro trabajo material y espiritual, los negocios de toda nuestra familia, y los vehículos, las carreteras, los aires, las vías y cualquier medio de transporte, que habremos de utilizar. Con Tu Sangre preciosa sellamos los actos, las mentes y los corazones de todos los habitantes y dirigentes de nuestra Patria a fin de que, Tu Paz y Tu Corazón al fin reinen en ella. Te agradecemos Señor por Tu Sangre y, por Tu Vida, ya que gracias a Ellas, hemos sido salvados y somos preservados, de todo lo malo. Amén. Hello my bro how are you? ] [We follow the road that the Holy Spirit has come to us! and since Jesus is risen; then, for we will always be successful!... and all our enemies will be destroyed!] noi seguiamo strada che, lo Spirito Santo has tracciato per noi! e poiché, Gesù Risorto e; poi, per noi sara sempre a success!... e tutti i nostri nemici saranno abbattuti! PRAYER OF CHRIST'S BLOOD. Lord Jesus, in your name and the power of your precious blood, We sealed all person, acts or events through which, the enemy wants us to do damage. With the power of the blood of Jesus, We sealed all destructive authority in air, Earth, water, fire, under the Earth, in the satanic forces, nature, into the depths of hell, and the world in which we operate today. With the power of the blood of Jesus We break all interference and action of the evil one. We ask Jesus to send to our homes and workplaces to the Blessed Virgin, accompanied by San Miguel, San Gabriel, San Rafael and all his Court of Ángeles. With the power of the blood of Jesus We seal our House, all who live in it (name to each one of them), the people that the Lord will send her, as well as food and goods He generously sent us for our livelihood. With the power of the blood of Jesus We sealed Earth, doors, windows, objects, walls, floors, and the air we breathe, and in faith we place a circle of blood around our family. With the power of the blood of Jesus We seal the places where we are going, to this day, and persons, companies or institutions with whom we will try to, (name to each one of them). With the power of the blood of Jesus. We sealed our material and spiritual work, all our family businesses, and vehicles, the roads, the air, the way and any means of transport, that I must use. With your precious blood, we sealed the acts, the minds and the hearts of everyone, and leaders of our country to Your peace and your heart at last prevail in it. We thank you Lord for your blood and, by your life, because thanks to them, We have been saved and we are preserved everything bad. Amen. I am fine because God is with me and you to
I am fine because God is with me and you too
===========================
daughter, you must do: a single step: you must utter a single name: "my Redeemer JHWH" to come to Jesus! so, you'll have, the happyness: and then: you'll never be more tired because, Jesus said: "come unto me, all ye that ye are weary, and tired, and I will give you relief: comfort, consolation! because, I am humble and mild-hearted! "then: you can sperimentare the love and joy of your Creator! figlia, si deve fare: un solo passo: deve pronunciare un nome unico: "il mio Redentore JHWH" di venire a Gesù! così, avrete la felicità: e poi: non sarai mai più stanco perché Gesù disse: "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e stanchi, e vi darà sollievo: conforto, consolazione! perché io sono umile e mite di cuore! "allora: è possibile sperimetare l'amore e la gioia del vostro Creatore! fille, vous devez faire une seule étape vous devez prononcer un seul nom: « mon Rédempteur JHWH » à venir à Jésus! ainsi, vous aurez, le bonheur et puis vous ne serez jamais plus fatigué car, Jésus dit: "Venez à moi, vous tous que vous êtes fatigué et fatigué, et je vous donnerai des secours réconfort, consolation! parce que, je suis humble et doux de cœur! « puis vous pouvez sperimetare l'amour et la joie de hija, tienes que hacer: un solo paso: usted debe proferir un solo nombre: "mi Redentor JHWH" venir a Jesús! Entonces, usted tendrá la felicidad: y luego: nunca estarás más cansado, porque Jesús dijo: "Venid a mí todos vosotros, que sois fatigado y cansado y, le dará alivio: comodidad, consuelo! Porque yo soy humilde y suave de corazón! "entonces: usted puede experimentar, el amor y la alegría de su creador. OPEN letter a 187AudioHostem, ex Direttore Generale dii youtube ] dove è finita tua moglie, che, su https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion lei ha dichiarato: a me, di amarti? adesso che, io ti ho fatto licenziare, e che, tu per colpa mia sei caduto in disgrazia, poi, Bush 322 Kerry, i tuoi sommi sacedoti di satana dai super poteri del cazz0, hanno preso tua moglie, e la hanno data ad un altro? .. sorry, ma, era, sempre tua moglie puerpera, che, ha fatto i video pornografici: delle puerpere?, e che poi, ha faatto i video, per partorire in casa, per poter portare: tutti i vostri figli sull'altare di satana? cosa di quei bambini succhiano gli alieni? VOI FATEVI AVANTI, IO VI STO ASPETTANDO! COSTITUZIONE NON PREVEDE CESSIONE DI SOVRANITà MONETARIA, E ASSOCIAZIONI SEGRETE MASSONICHE! VOI STATE TUTTI PER MORIRE! Baltazar Christi ORAÇÃO DE SÃO BENTO A NOS. IRMÃOS E IRMÃS....... A CRUZ SAGRADA SEJA A MINHA LUZ NÃO SEJA O DRAGAÕ MEU GUIA RETIRA TE SATANAS.. E MAU O QUE TU ME OFERECES BEBA TU MESMO DO TEU VENENO.... ROGAI POR NOS BEM AVENTURADO SÃO BENTO PARA QUE SEJAMOS DIGNOS DAS PROMESSAS DE CRISTO... FILHO AMADO DO DIVINO PAI ETERNO..... AMEM.... C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! QUESTO è IL MONDO, che. i più grandi architetti sociali massoni usurai: Fmi-Nwo della storia di satana: i rothschild bildenberg hanno disegnato nel Nwo! MA, BUSH 322 KERRY, OBAMA GENDER. LORO FANNO LE STESSE COSE NELLA LORO CONFRATERNITA SEGRETA MASSONICA 322, "TESCHIO CON LE OSSA", perché i loro sudditi non devono fare le stesse cose? ]
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_27/Il-Ministro-degli-Esteri- tedesco-ha-invitato-a-non-interrompere-il-dialogo-con-la-Russia-7603/
 [ L'università della Virginia ha sospeso tutte le attività sociali delle confraternite studentesche fino al 9 gennaio in seguito alle indagini su un stupro di gruppo avvenuto nella facoltà e tenuto nascosto. Lo ha annunciato la preside, Teresa Sullivan. La decisione giunge in seguito all'indagine aperta sul presunto stupro subito da una matricola da parte di 7 uomini durante una festa di una confraternita. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/11/11/in-fuga-dal-sud-sudan-etiopia- terra-promessa_85f6f03e-53e8-473e-938c-e9dd0176d5b5.html
Zhenia Moskalevich
Cari membri del gruppo purtroppo quando il gruppo e stato violato hanno tolto fra l'altro il post fissato in alto con l'elenco informativo. Posto di nuovo intanto l'elenco che mi hanno aiutato a ricuperare gli amici. Se per caso qualcuno ha l'elenco aggiornato prego di contattarmi. Grazie.
CIVIL WAR in UKRAINE (LA GUERRA CIVILE IN UCRAINA)
THE INFORMATION AGENCIES, WEB-SITES, FB-pages, BLOGS
WHERE TO FIND THE TRUTHLY INFORMATION ABOUT
WHAT IS REALLY HAPPENING IN THE UKRAINE?
(PS Donbass, Donetsk, Lugansk, Novorossia speak russian, there is 7 millions of ethnic russians live in Ukraine, some pages and materials in english, italiano, francais, spanish, german et cet)

http://lifenews.ru/
http://anna-news.info/
http://rusvesna.su/
http://vognebroda.net/
http://infoborona.org/
http://icorpus.ru/ (official Strelkov's page)
http://rt.com/
http://tvzvezda.ru/
http://dnr-news.com/
http://www.novorosinform.org/news
http://en.ria.ru/(EN, DEU, FR, JP,ARA)
http://en.itar-tass.com/(EN/RU)
http://www.kp.ru/daily/euromaidan
http://novoross.info/
http://southfront.info/
http://voicesevas.ru/
http://lugansk-online.info/news
http://www.klagemauer.tv/

Chronicle (Cronaca)RU
https://www.facebook.com/republic.novorussia
Pavel Gubarev FBpage RU
https://www.facebook.com/pgubarev?fref=st

INFORMATION GROUP OF CRIMES AGAINST THE PERSON IN UKRAINE
igcp.eu/?language=en
FB https://www.facebook.com/groups/640160392738856/
https://www.facebook.com/groups/igcpua/
communities FB (in english)
https://www.facebook.com/groups/IOUCO/
https://www.facebook.com/groups/IOUC7/
https://www.facebook.com/TruthfromUkraine
https://www.fac€book.com/southfronteng?fref=photo, €=e
Reporters:
Graham Phillips (english)
Christian B. Malaparte (italian, english,russian)
https://www.facebook.com/profile.php
PatrickJohnLancaster(english)
https://www.facebook.com/PatrickJohnLancaster?fref=nf
Marina Svetova (english, russian)
https://www.facebook.com/marinasvetova?fref=ts
Illaria Goldberg (english, russian)
https://www.facebook.com/arianavasta?fref=ts
Denis Eroshenko (russian)
https://www.facebook.com/denis.eroshenko.98?fref=ts

INTERNATIONAL GROUPS
https://www.facebook.com/groups/242271665973159/
https://www.facebook.com/profile.php

DONBASS PEOPLE GROUPS (russian mostly)
https://www.facebook.com/groups/491209804248832/
https://www.facebook.com/antimaidancom?ref=profile
https://www.facebook.com/groups/antieuromaydan/
https://www.facebook.com/groups/463010677165391/ (DNR page)
https://www.facebook.com/groups/193405990688040/
https://www.facebook.com/groups/Lygansk/ (LNR page)
https://www.facebook.com/groups/433052560165613/
https://www.facebook.com/groups/russkiyvostok/

KIEV (ANTIMAIDAN)
https://www.facebook.com/groups/1412842512293732/
ODESSA (ANTIMAIDAN PAGE)
http://odessa-antimaydan.com/
ITALIANO
cronaca aggiornata ogni ora
https://www.facebook.com/conflittistrategie?fref=ts
https://www.facebook.com/IlPierr?fref=nf
https://www.facebook.com/ucrainaantifascista?fref=ts
https://www.facebook.com/groups/635790093177163/
https://www.facebook.com/groups/UcrainaCisalpina/
https://www.facebook.com/groups/italiani.di.russia/
https://www.facebook.com/groups/210848672445693/
http://www.pandoratv.it/?page_id=18
http://italian.ruvr.ru/
http://www.conflittiestrategie.it/

PHOTO PAGES
https://www.facebook.com/groups/1437401536513010/

FRANCAIS
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/?fref=ts
http://www.facebook.com/l.php
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/
http://www.les-crises.fr/le-scandale-des-photos-ny/
https://www.facebook.com/groups/antimaidan.france/ NEW!!!
http://gaideclin.blogspot.fr/

AS SOON AS GOOGLE CENSURES THE INFORMATION FROM DONBASS,PLEASE USE
www.yandex.ru
www.mail.ru
AS SOON AS YOUTUBE OFTEN CENSURES VIDEOS ALL VIDEOS YOU WANT YOU CAN FOUND here:
http://rutube.ru/
http://yandex.ru/video/?clid=1882610
DONBASS SOCIAL NETWORK ARE BLOCKED IN SOME EUROPEAN COUNTRIES (ITALY ET CET...)
try to open it with proxy SERVER
vkontakte.ru
http://odnoklassniki.ru/
=====================


    Pope Francis addresses plight of Christians in Turkish visit
    Published: December 01, 2014

    Turkey's tiny Christian population was grateful for Pope Francis's Nov. 28-30 visit to their ...
    Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
    Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
    Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17

    Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging ...
    Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
    Published: November 26, 2014 by Salim Mia
    Literacy class in Bangladesh; March 2014

    Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children ...

    Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
    Published: November 25, 2014
    Turkey plans new global Islamic university
    Published: November 25, 2014
    'Kidnapping,' forced conversion and collective punishment haunt Egypt's Copts
    Published: November 24, 2014
    Death sentence for Pakistan woman turned on technicality
    Published: November 19, 2014
    Bail granted for pastors nearly mobbed for sharing their faith in Bangladesh
    Published: November 18, 2014
    Jordan deports American pastor, assistant's eviction pending
    Published: November 14, 2014
https://www.worldwatchmonitor.org/
Pope advised to stay away from China

The former bishop of Hong Kong has said he would advise the Pope against visiting China for fear that a papal trip could end up being manipulated by Beijing.

Cardinal Joseph Zen Ze-kiun was speaking to the catholic charity, Aid to the Church in Need about persecution of Christians in China, which he said had recently "intensified".

He added that if asked about a visit by the Pope he would "strongly recommend him not to go, because the current circumstances are not the right ones."

"The only outcome of such a visit," the 82-year-old said "will be good people suffering and the Pope's good will being misused."

Pope Francis indicated he might visit China during his visit to South Korea in August.

Source: ACNUK
Polish cleric, 15 hostages, released

The Cameroonian army says it has freed Polish Catholic priest Rev. Mateusz Dziedzic from his kidnappers. The priest's captors say they voluntarily released Dziedzic and 15 other hostages as a goodwill gesture in hopes of political negotiations.

Either way, the 6-week hostage ordeal is over and the former hostages are reported to be in good health. Dziedzic was abducted Nov. 12 by members of the Democratic Front of the Central African Republic. The other 15 were abducted in mid-October. The rebels had intended to use the captives as leverage to win the release of their leader, who had been arrested in Cameroon in 2013.

Source: Reuters
Asia Bibi lawyers make one last plea

Asia Bibi, the Christian woman on death row in Pakistan for blasphemy, has appealed to the only court in the country that can now save her.

Bibi's lawyer, Saiful Malook, filed the appeal to Pakistan's Supreme Court on 24 November asking that it reconsiders deficiencies in her case.

After a previous appearance at the appeals court in Lahore her legal team failed to overturn her conviction, despite a legal loophole in the trial. In his first interview after the Lahore hearing, Bibi's counsel, Naeem Shakir, told World Watch Monitor that justice for the case 'is increasingly in the hands of the extremists'.

The 50-year-old mother of five was sentenced to hang after being convicted four years ago of insulting the Prophet Mohammed during an argument with a Muslim woman over a bowl of water.

'We expect an early hearing of the appeal and hope the proceedings will be over in one year,' said Malook.
https://www.worldwatchmonitor.org/
01/12/2014 VATICANO
Papa: tutti i leader islamici condannino il terrorismo, il Corano è un libro di pace
L'incontro con i giornalisti sul volo di ritorno dalla Turchia. "I nostri martiri ci stanno gridando: 'Siamo uno! Già abbiamo un'unità, nello spirito e anche nel sangue". Al patriarca di Mosca Kirill "Gli ho detto: 'Ma io vado dove tu vuoi. Tu mi chiami e io vado'. E lui ha la stessa voglia". Disponibilità a discutere sul primato del Vescovo di Roma. Volontà di andare in Iraq, ma ora non è possibile.
Città del Vaticano (AsiaNews) - Condanna del terrorismo da parte dei leader islamici, "ecumenismo del sangue" che precede quello dei teologi, disponibilità a incontrare il Patriarca di Mosca dove lui vuole, desiderio di andare in Iraq. Sono stati tanti gli argomenti sui...
01/12/2014 INDIA
Vescovo di Mumbai: Delitto d'onore, una barbarie da combattere in famiglia
di Nirmala Carvalho
Una giovane coppia è stata assassinata in modo brutale perché aveva deciso di sposarsi, pur appartenendo a caste diverse. Il mandante dell'omicidio è la madre di lei, che ha ordinato ai figli maschi di uccidere i due. Mons. Savio Fernandes: "Nessun rispetto per la vita umana. I genitori siano agenti di cambiamento". Membro della Pontificia accademia della vita: "Non c'è onore nell'omicidio premeditato di un altro essere umano".    01/12/2014 UZBEKISTAN
Raid, sequestri, multe, censura: nuovi attacchi alla libertà religiosa in Uzbekistan
Le autorità hanno censurato una versione "poetica" del Corano, perché avrebbe "causato divisioni" e sarebbe "fonte di tensione". I giudici hanno comminato pesanti multe contro un gruppo di cristiani, puniti perché hanno pregato "senza autorizzazioni". Fonti locali parlano di prove fabbricate ad arte per incriminarli.
01/12/2014 VATICANO
Leader delle religioni di tutto il mondo insieme contro le moderne schiavitù
Una dichiarazione comune sarà firmata domani in Vaticano da papa Francesco e da esponenti ortodossi, anglicani, musulmani, ebrei, indù e buddisti. Una iniziativa del Global Freedom Network (GFN), con la quale si vuole affermare l'impegno a ispirare l'azione spirituale e pratica di tutte le fedi e delle persone di buona volontà in tutto il mondo per sradicare un fenomeno che coinvolge 36 milioni di persone.     01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la società biblica regala occhiali da vista e analisi del sangue agli anziani
di Melani Manel Perera
La Ceylon Bible Society (Cbs) ha dedicato un'intera giornata ai "nonni" della comunità di Dandugama. Più di 500 persone hanno partecipato al programma, che comprendeva un mercatino, visite mediche e altre attività. Alcuni volontari hanno donato asciugamani e abiti ai degenti della St. Martin's Home for Disable Women e della St. Vincent's de Paul Home for Elders.
01/12/2014 GIAPPONE - AFRICA
Izumi Sakata, il giapponese che costruisce case sostenibili per i poveri di Nairobi
L'architetto, 59 anni, sta per inaugurare un complesso di 12 piccoli appartamenti nella periferia della capitale kenyota. La "rivoluzione" della sua opera: non ci sarà bisogno di rete idrica o elettrica; le abitazioni si auto-sostengono grazie al riciclo dei rifiuti e alle energie alternative.    01/12/2014 EGITTO - ISLAM
Proteste nelle università per l'assoluzione di Mubarak
Manifestazioni, cartelli e slogan nelle università di Alessandria, Minya, Ain Sham. Due persone sono state uccise; nove ferite; 85 arrestate.
01/12/2014 PAKISTAN

Lahore dedica una via all'attivista cattolico pakistano Cecil Chaudhry
di Shafique Khokhar
Al capitano dell'aviazione ed esponente di primo piano della comunità cattolica intitolata parte della via che tocca il liceo di Sant'Antonio, la cattedrale e l'arcivescovado. Alla cerimonia presenti personalità di primo piano dell'esercito, della famiglia e semplici cittadini. Sacerdote pakistano: "Un onore per tutta la comunità cristiana".     01/12/2014 HONG KONG - CINA
Occupy: scontri fra polizia e dimostranti vicino agli uffici del governo
di Paul Wang
La polizia attacca con idranti, pray urticanti, manganelli; gli studenti avrebbero lanciato mattoni e bottiglie. Almeno 40 arresti. Secondo membri del governo, le occu pazioni sono la causa delle cadute della borsa e del rallentamento dell'economia. Visto rifiutato a parlamentari britannici, interessati a verificare la Joint Declaration.
01/12/2014 INDONESIA
Indonesia, il presidente abolisce la "carta del migrante": Fonte di abusi ed estorsioni
di Mathias Hariyadi

Il neo eletto Jokowi ha ordinato la cancellazione della famigerata Ktkln, documento obbligatorio per i lavoratori all'estero. Al rientro in patria essa era fonte di vessazioni e ricatti per mano di funzionari corrotti. Centinaia i casi ogni anno. Disoccupazione e scarsa offerta lavorativa alimentano l'emigrazione.     01/12/2014 TAIWAN
Elezioni a Taiwan, crolla il Kuomintang: Troppo vicino ai poteri forti (e alla Cina)
di Xin Yage
Le municipali puniscono il Partito al governo, colpevole di aver ignorato le richieste dei giovani e di essersi inchinato troppo ai voleri di Pechino. Il primo ministro si dimette, il presidente Ma annuncia "cambiamenti" nella politica nazionale. Il Partito democratico progressista riprende forza in vista delle presidenziali 2016.
30/11/2014 TURCHIA - VATICANO
Papa e Patriarca ecumenico: Il martirio del Medio Oriente feconda il cammino unitario dei cristiani
Nella Dichiarazione congiunta che chiude la visita di Francesco in Turchia, i due vertici della Chiesa occidentale e orientale sottolineano di nuovo l'urgenza della piena unità: "Come i martiri sono seme fecondo per la vita cristiana, così l'ecumenismo della sofferenza aiuta il cammino unitario". Auspicato un dialogo con l'islam: "Musulmani e cristiani sono chiamati a lavorare insieme per amore della giustizia, della pace e del rispetto della dignità e dei diritti di ogni persona". Il testo integrale.    30/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: Poveri, vittime dei conflitti e giovani ci spingono alla piena unità con gli ortodossi
Francesco al Fanar partecipa alla Divina liturgia per la festa di Sant'Andrea Apostolo. Nel suo discorso alla fine della funzione, il pontefice sottolinea: "Come vescovo di Roma, 'Chiesa che presiede nella carità', e come cattolici noi non desideriamo altro che la piena comunione con gli ortodossi". Non si tratta di sottomissione "ma di accogliere i doni di Dio". Le "tre voci" che urlano con forza a favore dell'unità dei cristiani: "Il cammino prosegua spedito".
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, cattolici e ortodossi "fratelli nella speranza"
Francesco al Patriarcato ecumenico sottolinea la gioia di trovarsi insieme. Insieme, i successori di Pietro e Andrea sono entrati, insieme hanno recitato il Padre Nostro, per entrambi ha pregato l'assemblea, tutti e due l'hanno benedetta, l'uno in latino e l'altro in greco. E Francesco ha chiesto a Bartolomeo di benedire lui e la Chiesa cattolica.     29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella ricerca dell'unità dei cristiani lasciamoci guidare dallo Spirito Santo
"Solo lo Spirito Santo può suscitare la diversità, la molteplicità e, nello stesso tempo, operare l'unità. Quando siamo noi a voler fare la diversità e ci chiudiamo nei nostri particolarismi ed esclusivismi, portiamo la divisione; e quando siamo noi a voler fare l'unità secondo i nostri disegni umani, finiamo per portare l'uniformità e l'omologazione".

Altri articoli
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella Moschea blu una "adorazione silenziosa"
29/11/2014 SINGAPORE
Arcivescovo di Singapore: Avvento, con Maria "tempo di preghiera e contemplazione"
29/11/2014 CINA
Per formare nuovi campioni, il calcio diventa materia obbligatoria nelle scuole cinesi
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
28/11/2014 SRI LANKA
Vertice Sa-Sean in Sri Lanka: lotta al terrorismo e sviluppo economico di Melani Manel Perera
28/11/2014 GIAPPONE
Giappone, catturato un raro esemplare di delfino albino
28/11/2014 FILIPPINE
Ausiliare di Manila: L'ombra dei trafficanti di esseri umani sui sopravvissuti a Yolanda
28/11/2014 TIBET - CINA
Tibetani condannati a 13 anni: hanno denunciato la polizia per il massacro di Drango
28/11/2014 COREA DEL NORD
Pyongyang, tre donne (di famiglia) dietro al trono di Kim Jong-un
28/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco in Turchia. L'ecumenismo del martirio di NAT da Polis
28/11/2014 SIRIA
Vicario apostolico di Aleppo: I giovani cristiani, testimoni di fede in una città ferita
28/11/2014 ASIA-OPEC
Scende il prezzo del petrolio, è lotta fra Opec e Usa. Ma i mercati si rallegrano
28/11/2014 CAMBOGIA - VIETNAM
Montagnards vietnamiti: meglio fame e malaria in Cambogia che le persecuzioni di Hanoi
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.
IRAQ - ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": raccolti e inviati quasi 700mila euro. La campagna continua
di Bernardo CervelleraInviata la seconda tranche di aiuti, raccolti nel mese di settembre. In Medio oriente e in Iraq si gioca il destino dei rapporti fra oriente e occidente. L'appello di papa Francesco e del Sinodo. I governi tiepidi. Gli aiuti giunti da tutto il mondo: una nuova comunità internazionale che sconfigge la "globalizzazione dell'indifferenza".
Dossier
Papa Francesco in Terra Santa

La crisi in Ucraina
[Visualizza tutti i dossier]
Top 10
25/11/2014 IRAQ
Mosul, lo Stato islamico distrugge il convento delle suore del Sacro Cuore (il video)
26/11/2014 PAKISTAN

Pakistan, cristiana incinta costretta a sfilare nuda in strada "perché lavora male"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Una Turchia ripiegata su se stessa guarda con simpatia alla visita di Papa Francesco
di Mavi Zambak
25/11/2014 VATICANO - EUROPA
Papa: "costruire insieme" un'Europa fondata non sull'economia, ma sull'uomo
25/11/2014 VATICANO
Papa: dialogo con l'Isis, "difficile, puoi dire quasi impossibile, ma la porta è sempre aperta"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Cristiani turchi, migranti e rifugiati in attesa di Papa Francesco
27/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco e Bartolomeo, la lunga tradizione che cerca l'unità fra cattolici e ortodossi
di Mavi Zambak
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
25/11/2014 INDONESIA
Vescovi indonesiani: Lo Stato registri i matrimoni misti, è questione di libertà religiosa
di Mathias Hariyadi http://www.asianews.it/
12/01/2014 VATICAN
Pope: Muslim leaders must condemn terrorism, the Koran is a book of peace
The meeting with reporters on the flight back from Turkey. " Our martyrs are shouting to us, we are one, we have a unity in the spirit and in blood". Patriarch Kirill of Moscow " I said, "but I will go where you wish, if you call me I will come". And he has the same desire". Open to discussing the primacy of the Bishop of Rome. Open to going to Iraq, but right now it's not possible.
Vatican City (AsiaNews) - A condemnation of terrorism by Muslim leaders, the "ecumenism of blood" preceding that of theologians, willingness to meet with the Patriarch of Moscow wherever he wants, the desire to go to Iraq. These were among the many matters addressed by Pope Francis in response to...
12/01/2014 INDIA
Mumbai bishop slams honour crime, a barbarity in the family that must be fought
by Nirmala Carvalho
A young couple from different castes was murdered in a brutal manner because they got married. The principal behind the killing is the young bride's mother who ordered her sons to kill the two. Mgr Savio Fernandes bemoans the lack of "respect for life." He notes that parents should be "agents of change". For a member of the Pontifical Academy of Life, "there is no honour in premeditated murder of another human being."    12/01/2014 UZBEKISTAN
More attacks on religious freedom as Uzbek authorities raid, seize, fine and censor
Authorities have censored a poetic translation of the Qur'an because of the Koran, because "the book may divide society and cause public tension". A court fines a group of Christians for praying without permit on fabricated evidence, local sources say.
12/01/2014 VATICAN
World Religious leaders together against modern slavery
Pope Francis and leaders of the Orthodox, Anglican, Islamic, Jewish, Hindu and Buddhist faiths will sign a Joint Declaration in the Vatican tomorrow. Through the latter, the Global Freedom Network (GFN), which is behind the initiative, wants a common commitment to inspire spiritual and practical action by all faiths and people of goodwill everywhere to eradicate modern slavery, a practice that affects 36 million people.    12/01/2014 SRI LANKA
Sri Lanka's Bible Society offers eyeglasses and blood tests to the elderly
by Melani Manel Perera
The Ceylon Bible Society (CBS) devoted a whole day to the senior citizens of Dandugama. More than 500 people took part in the activities, which included a flea market, medical visits and more. Some volunteers donated towels and clothes to the residents of the St Martin's Home for Disable Women and the St Vincent de Paul's Home for Elders.
12/01/2014 JAPAN - AFRICA
Izumi Sakata, a Japanese architect who builds affordable housing for the poor in Nairobi
The architect, 59, will soon inaugurate a new residential building in a suburb of the Kenyan capital. The complex will not be connected to the water supply or power grid because its units will be self-contained, recycling waste and generating their own electricity.    12/01/2014 EGYPT - ISLAM
Mubarak acquittal sparks protests in the universities
Demonstrations, banners and slogans in the universities of Alexandria, Minya, Ain Sham. Two people killed; nine wounds; 85 arrested.
12/01/2014 PAKISTAN
Lahore dedicates a street to Pakistani Catholic activist Cecil Chaudhry
by Shafique Khokhar
The section of the road that runs by St Anthony's Catholic School, Lahore's cathedral and the archbishop's resident has been renamed after the Air Force group captain, a leading member of the local Catholic community. Leading officials from the Pakistani Armed Forces, as well as members of the late hero's family and ordinary citizens attended the ceremony. For Catholic priest, the dedication is "an honour" for the entire "Christian community".    12/01/2014 HONG KONG - CHINA
Occupy: clashes between police and demonstrators near government offices
by Paul Wang
The police attack with water cannons, pepper spray, batons; students hurl bricks and bottles. At least 40 arrests. According to members of the government, the occupations are the cause of the fall of the stock market and the economic slowdown. Visas refused to British parliamentarians, interested in checking the Joint Declaration.
12/01/2014 INDONESIA
Indonesia, the president abolishes the "migrant card": Source of abuse and extortion
by Mathias Hariyadi

The newly elected Jokowi orders the cancellation of the infamous Ktkln, a mandatory document for workers abroad. Back at home it was a source of harassment and extortion at the hands of corrupt officials. Hundreds of cases every year. Unemployment and low labor supply feed emigration.    12/01/2014 TAIWAN
Elections in Taiwan, the Kuomintang collapses: Too close to the powers that be (and China)
by Xin Yage
The municipal elections punish the ruling party, guilty of having ignored young people's demands and of bowing to the wishes of Beijing. Prime Minister resigns, President Ma announces "changes" in national politics. The Democratic Progressive Party takes power ahead of the presidential elections in 2016.
11/30/2014 TURKEY -VATICAN
Pope and Ecumenical Patriarch: May the martyrdom of the Middle East nourish the journey of Christian unity
In the Common Declaration that ends the visit of Francis to Turkey, the two leaders of the Western and the Eastern Churches again emphasize the urgency for full unity, "Just as the blood of the martyrs was a seed of strength and fertility for the Church, so too the sharing of daily sufferings can become an effective instrument of unity". Call for dialogue with Islam, "Muslims and Christians are called to work together for the sake of justice, peace and respect for the dignity and rights of every person". The full text.     11/30/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: The poor, victims of conflicts and young people, impel us to full unity with the Orthodox
Francis participates in the Divine Liturgy for the feast of St. Andrew the Apostle at the Phanar. In his speech at the end of the liturgy, the Pope points out: " The Catholic Church desires, and that I seek as Bishop of Rome, "the Church which presides in charity", is communion with the Orthodox Churches." This is not submission "but to accept the gifts of God." The "three voices" that cry out for Christian unity: "This encourages us to continue on this journey".
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, Catholics and Orthodox "brothers in the hope"
At the Ecumenical Patriarchate Pope Francis emphasizes the joy of being together. Together, the successors of Peter and Andrew entered, together they recited the Lord's Prayer, the assembly prayed for both, both gave their blessed, one in Latin and the other in Greek. And Francis asked Bartolomeo to bless him and the Catholic Church.    11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, in the quest for Christian unity be led by the Holy Spirit
"Only the Holy Spirit is able to kindle diversity, multiplicity and, at the same time, bring about unity. When we try to create diversity, but are closed within our own particular and exclusive ways of seeing things, we create division. When we try to create unity through our own human designs, we end up with uniformity and homogenization".

Altri articoli
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, "silent adoration" in the Blue Mosque
11/29/2014 SINGAPORE
For archbishop of Singapore, Advent is a special time "to pray and contemplate with Mary"
11/29/2014 CHINA
To develop elite players, China boosts football training in schools
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 SRI LANKA
SA-SEAN Summit to focus on fighting terrorism and promoting economic development by Melani Manel Perera
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/28/2014 PHILIPPINES
For Manila's auxiliary bishop, human trafficking casts a shadow over Yolanda survivors
11/28/2014 TIBET - CHINA
Tibetans sentenced to 13 years for protesting against police role in Drango massacre
11/28/2014 NORTH KOREA
Pyongyang, the three women behind Kim Jong-un's throne
11/28/2014 TURKE
Y-VATICAN
Pope Francis in Turkey. The ecumenism of martyrdom by NAT da Polis
11/28/2014 SYRIA
For apostolic vicar in Aleppo, young Christians bear witness to the faith in a wounded city
11/28/2014 ASIA-OPEC
Oil prices drop, amid tug of war between OPEC and the US. But markets celebrate
11/28/2014 CAMBODIA - VIETNAM
Vietnamese Montagnards: better starvation and malaria in Cambodia that persecution in Hanoi.
IRAQ - ITALY
Letter from Archbishop of Mosul: Thank you for your aid, supporting the plight of refugees
by Amel NonaThe donations made through the "Adopt a Christian from Mosul" campaign are used to buy food, warm clothes, blankets for refugees and rent houses or caravans given the early onset of winter and. Two women have defended their Christian faith before the Islamist militants who wanted to convert them, despite the threat of death. A refugee among refugees, Msgr. Nona discovers a new way of being a pastor.
IRAQ - ITALY
Almost 700,000 euros raised as the 'Adopt a Christian from Mosul' campaign continues
by Bernardo CervelleraA second instalment is sent with funds raised in September. The fate of East-West relations is being played out in the Middle East and Iraq. Pope Francis and the Synod issue an appeal. Governments are lukewarm. Aid is coming from around the world. A new international community is defeating the "globalisation of indifference."
Dossier
Pope Francis in the Holy Land

The Ukrainian Crisis
[Show all dossier]
Top 10
11/25/2014 IRAQ
Mosul: video shows Islamic state blowing about Sacred Heart convent
11/26/2014 PAKISTAN
Pregnant Christian women forced to parade naked for "not working well"
11/25/2014 NEPAL - INDIA
Nepal prevents Indian Prime Minister Modi from speaking at a temple, says no Hindu propaganda
by Christopher Sharma
11/25/2014 INDONESIA
For Indonesian Bishops, the state should register mixed marriages as a matter of religious freedom
by Mathias Hariyadi
11/26/2014 VATICAN
Pope: Heaven is, "more than a place" it is a "state" in which our deepest expectations will be fulfilled
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/27/2014 TURKEY - VATICAN
Pope Francis and Bartholomew renew long tradition of quest for Catholic-Orthodox unity
by Mavi Zambak
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/26/2014 TURKEY - VATICAN
Turkish Christians, migrants and refugees waiting for Pope Francis
============================
IRAK - ITALIA
Carta del arzobispo de Mosul: Gracias por las ayudas, que sostienen los sufrimientos de los refugiados
de Amel NonaLas ofrendas de todos los donantes de la campaña: "Adopta un cristiano de Mosul" fueron usadas para comprar comida, ropa de invierno, frazadas para los prófugos y alquilar casas o roulotte para enfrentar el invierno y el frío que llegaron muy pronto. Dos mujeres han defendido su fe cristiana delante de los milicianos islamistas que querían convertirlas, amenazándolas que las iban a matar. Refugiado entre los refugiados, mons. Nona descubre un modo nuevo de ser pastor.
IRAQ - ITALIA
"Adoptar un cristiano de Mosul": ha recogido y enviado cerca de 700 mil euros. La campaña continúa
de Bernardo CervelleraEntregado el segundo tramo de la ayuda recogida en el mes de septiembre. Enel Medio Oriente e Irak se juega el destino de la relación entre Oriente y Occidente. El llamamiento del Papa Francisco y el Sínodo. Los gobiernos tibios. Ayuda de todo el mundo: una nueva comunidad internacional que vence la "globalización de la indiferencia"
El Papa Francisco en la Tierra Santa

La crisis de Ucraina
[]
IRAK
Mosul, el estado islámico destruye el convento de las hermanas del Sagrado Corazón (video)
VATICANO - EUROPA
Papa: "construir juntos" una Europa basada no en la economía, sino en el hombre
PAQUISTAN

Paquistán, cristiana embarazada obligada a desfilar desnuda en la calles "porque trabaja mal"
INDONESIA
Obispos indonesios: El estado registre los matrimonios mixtos, es cuestión de libertad religiosa
de Mathias Hariyadi
BANGLADESH
Bangladesh, procesados dos pastores protestantes por supuestas "conversiones forzadas"
TURQUÍA-VATICANO
Una Turquía replegada sobre sí misma espera con simpatía la visita del Papa Francisco
de Mavi Zambak
TURQUÍA-VATICANO
Cristianos turcos, migrantes y refugiados esperan al Papa Francisco
CHINA
Xinjiang, procesan a 7 universitarios: colaboraban con Ilham Tohti
NEPAL
Nepal, la lucha contra el terrorismo y el extremismo religioso "une el sur de Asia"
de Christopher Sharma
HONG KONG - CHINA
Occupy Central: desarmadas las barricadas y las carpas de Mong Kok
de Paul Wang
01/12/2014 VATICANO
Papa: que todos los líderes islámicos condenen el terrorismo, el Corán es un libro de la paz
El encuentro con los periodistas en el vuelo de regreso de Turquía. "Nuestros mártires nos están gritando: "¡Somos uno. Ya tenemos una unidad, en el espíritu y en la sangre!". Al Patriarca de Moscú Kirill "Le he dicho: 'Pero yo voy donde quieras. Tú me llamas y voy'. Y él tiene el mismo deseo". Disponibilidad para discutir el primado del obispo de Roma. La voluntad de ir a Irak, pero ahora no se puede.
Ciudad del Vaticano (AsiaNews) - Una condena del terrorismo por parte de los líderes islámicos, "ecumenismo de sangre" que precede al de los teólogos, la disposición a reunirse con el Patriarca de Moscú donde él quiera, deseo de ir a Irak....
01/12/2014 INDIA
Obispo de Mumbai: Delito de honor, una barbarie que hay que combatir en familia
de Nirmala Carvalho
Una joven pareja fue asesinada en modo brutal porque había decidido casarse, si bien pertenecían a castas diversas. El mandante del homicidio es la madre de ella, que ordenó a los hijos varones que mataran a los dos. Mons. Savio Fernandes: En ningún respeto por la vida humana. Los padres son agentes de cambio". Miembro de la Pontificia Academia: "No hay honor en el homicidio premeditado de ortos ser humano".    01/12/2014 UZBEKISTÁN
Raids, secuestros, multas, censura: nuevos ataques a la libertad religiosa en Uzbekistán
Las autoridades han censurado una versión "poética" del Corán, porque "causó divisiones" y serían "una fuente de tensión". Los tribunales han impuesto fuertes multas contra un grupo de cristianos, castigados porque rezaban "sin autorización". Fuentes locales hablan de pruebas falsas para incriminar.
01/12/2014 VATICANO
Los dirigentes religiosos de todo el mundo juntos contra la esclavitud moderna
Una declaración conjunta se firmará mañana en el Vaticano por el Papa Francis y los miembros ortodoxos, anglicanos, musulmanes, Judíos, hindúes y budistas. Una iniciativa de la Global Freedom Network (GFN), con la que se quiere afirmar el compromiso de inspirar la acción y la práctica espiritual de todas las religiones y personas de buena voluntad de todo el mundo para erradicar un fenómeno que involucra a 36 millones personas.    01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la sociedad bíblica regala gafas de vista y análisis de sangre a los ancianos
de Melani Manel Perera
La Ceylon bible Society (Cbs) dedicó una entera jornada a los "abuelos" de la comunidad de Dandugama. Más de 500 personas han participado al programa, que comprendía un mercadito, visitas médicas y otras actividades. Algunos voluntarios han donado toallas y ropa a los pobres de la St. Matrin´s Home for Disable Women y de la St. Vincent´s de Paul home for Elders.
JAPÓN - AFRICA
Izumi Sakata, el japonés que construye viviendas sostenibles para los pobres en Nairobi
El arquitecto, de 59 años, está a punto de inaugurar un complejo de 12 apartamentos pequeños en las afueras de la capital de Kenia. La "revolución" de su obra: no habrá necesidad de suministro de agua o electricidad; las viviendas son autosuficientes a través del reciclaje de residuos y energías alternativas.     EGIPTO - ISLAM
Protestas en las universidades por la absolución de Mubarak
Manifestaciones, carteles y eslogan en las universidades de Alejandría, Minya, Ain Sham. Dos personas fueron asesinadas; nueve heridos; 85 arrestados.
PAQUISTAN
Lahore dedica una calle a activista católico paquistaní, Cecil Chaudhry

de Shafique Khokhar
Al capitán de la aviación y exponente de primer plano de la comunidad católica le dedican una calle que pasa por el Liceo de S. Antonio, la catedral y el arzobispado. En la ceremonia estaban presentes personalidades de primer plano del ejército, de la familia y simples ciudadanos. Sacerdote paquistaní: "Un honor para toda la comunidad cristiana".     HONG KONG - CHINA
Occupy: enfrentamientos entre la policía y manifestantes cerca de las oficinas del gobierno
de Paul Wang
La policía ataca con hidrantes, spray urticantes, bastones; los estudiantes les habrían lanzado botellas y ladrillos, Al menos 40 arrestos. Según los miembros del gobierno, las ocupaciones son la causa de la caída de la bolsa y de la disminución de la economía. Visa negada a parlamentarios británicos, interesados en verificar la Joint Declaration.
INDONESIA
Indonesia, el presidente anula la "carta del migrante": Fuente de abusos y extorsiones
de Mathias Hariyadi

El neo elegido presidente Jokowi, ordenó la cancelación de la conocida Ktkln, documento obligatorio para los trabajadores en el extranjero. Al volver a la patria la carta era fuente de vejaciones y chantajes para los trabajadores en el extranjero. Centenares de casos cada año. Desocupación y escasa oferta de trabajo alimentan la emigración.
     TAIWAN
Elecciones en Taiwan, cae el Kuomintang: Demasiado cercano a los poderes fuertes (y a China)
de Xin Yage
Las elecciones municipales castigan al Partido del gobierno, culpable de haber ignorado los pedidos de los jóvenes y de haberse inclinado demasiado a los deseos de Beijing. El primer Ministro demite, el presidente Ma, anuncia "cambios" en la política nacional. El Partido democrático progresista retoma fuerzas en vista de las presidenciales del 2016.
TURQUIA - VATICANO
Papa y Patriarca ecuménico: El martirio del Medio Oriente fecunda el camino unitario de los cristianos
En la Declaración conjunta que cierra la visita de Francisco a Turquía, los dos vértices de la Iglesia oriental y oriental subrayan de nuevo la urgencia de la plena unidad: "Como los mártires son semilla fecunda para la vida cristiana, así el ecumenismo del sufrimiento ayuda al camino unitario". Auspiciando un diálogo con el islam: "Musulmanes y cristianos están llamados a trabajar juntos por amor de la justicia, de la paz y del respeto de la dignidad y de los derechos de cada persona". El texto integral.    VATICANO - TURQUIA
Papa: los pobres, las víctimas de los conflictos y los jóvenes nos impelen a la plena unidad con los ortodoxos
Francisco en el Fanar participa a la Divina liturgia por la fiesta de S. Andrés Apóstol. En su discurso al final del acto, el pontífice subraya: "como obispo de Roma, Iglesia que preside en la caridad", y como católicos nosotros no deseamos otra cosa que la plena comunión con los ortodoxos". No se trata de sumisión "sino de recibir los dones de Dios". Las "tres voces" que gritan con fuerza a favor de la unidad de los cristianos: "Que el camino continúe rápido".
VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, católicos y ortodoxos "hermanos de la esperanza"
Francisco al Patriarcado Ecuménico hace hincapié en la alegría de estar juntos. Juntos, los sucesores de Pedro y Andrés han entrado, juntos recitaron el Padre Nuestro, con ambos ha orado la asamblea, a todos los dos han dado la bendición, uno en latín y el otro en griego. Y Francesco ha pedido a Bartolomeo la bendición para él y la Iglesia Católica.    VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, en la búsqueda de la unidad de los cristianos, dejémonos guiar por el Espíritu Santo
"Sólo el Espíritu Santo puede suscitar la diversidad, la multiplicidad y, al mismo tiempo, obrar la unidad. Cuando somos nosotros los que queremos hacer la diversidad y nos cerramos en nuestros particularismos y exclusivismos, taremos la división; y cuando somos nosotros los que queremos la unidad según nuestros proyectos humanos, terminamos en traer la uniformidad y la homologación".

VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, la Mezquita Azul, una "adoración silenciosa"
SINGAPUR
Arzobispo de Singapur: Adviento, con María "tiempo de oración y contemplación"
CHINA
Para formar nuevos campeones, el fútbol se convierte en materia obligatoria en las escuelas chinas
VATICANO - TURCHIA
Papa: en Turquía, los líderes religiosos tienen "la obligación de informar de todas los violaciones de la dignidad y los derechos humanos"
VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, el fanatismo y el fundamentalismo se oponen a la libertad religiosa, el diálogo y la solidaridad entre los creyentes
SRI LANKA
Cumbre Sa-Sean en Sri Lanka: lucha conra el terrorismo y desarrollo económico de Melani Manel Perera
JAPÓN
Japón, capturó un delfín albino raro
FILIPINAS
Auxiliar de Manila: La sombra de los traficantes de seres humanos sobrevivientes al tifón Yolanda
TIBET - CHINA
Tibetanos condenados a 13 años, han denunciado a la policía por la masacre de Drango
COREA DEL NORTE
Pyongyang, tres mujeres (de familia) detrás del trono de KimJong-un
TURQUÍA-VATICANO
Francisco en Turquía. Ecumenismo del martirio de NAT da Polis
SIRIA
Vicario apostólico de Alepo: los jóvenes cristianos, testigos de fe en una ciudad herida
ASIA-OPEC
Baja el precio del petróleo, lucha entre el Opec y los EEUU. Pero los mercados están contentos
CAMBOYA - VIETNAM
Montagnards vietnamitas: mejor hambre y malaria en Camboya que las persecuciones de Hanói